Alessandro Pecci

Pecci, Picchione e Serafini, che tripletta a Monastir

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Due riccionesi, Alessandro Pecci e Marcello Serafini, ed Andrea Picchione, allievo della Galimberti Tennis Academy, partono forte nelle qualificazioni del torneo Itf Men’s Future tunisino di Monastir (15.000 dollari, hard outdoor), il “Magic Hotel Tours”.
Pecci ha vinto un match molto tirato contro Andrea Guerrieri, salvando tre match-point nel 3° set ed ora affronta il vincente tra Andrea Pennaforti (wild card) e il tunisino Elyes Kacem. Per Serafini vittoria più agevole su Cristian Campese ed ora sfida il francese Hugo Pierre. Andrea Picchione, sotto gli occhi di Giorgio Galimberti, ha battuto 6-2 6-4 un avversario ostico come l’austriaco Niklas Waldner ed ora se la vede contro il cileno Nicolas Bruna.

Andrea Picchione (San Marino Tennis Academy)
Andrea Picchione (Galimberti Tennis Academy)

Fuori all’esordio invece altri due giocatori della Galimberti Tennis Academy, Andrea Del Federico ed il francese Anthony Turchi, ed Alberto Morolli (Tc Riccione).
1° turno: Aziz Ouakaa (Tun, n.2)-Morolli 6-1, 3-6, 13-11, Sean Hodkin (Gbr, n.13)-Andrea Del Federico 7-6 (4), 6-4, Alessandro Pecci-Andrea Guerrieri (n.3) 3-6, 7-6 (6), 10-6, Marcello Serafini (n.14)-Cristian Campese 6-1, 6-3, Andrea Picchione (n.8)-Niklas Waldner (Aut) 6-2, 6-4, Nicolas Bruna (Chi)-Anthony Turchi 4-6, 6-4, 10-6.

Marcello Serafini

IL CAIRO: ESCE VIANELLO Michele Vianello battuto al 1° turno delle qualificazioni nel torneo Itf Men’s Future egiziano del Cairo (15.000 dollari, terra) da Niccolò Catini per 6-2 6-1.

ANTALYA: STOP BERTUCCIOLI – Federico Bertuccioli, allievo della Galimberti Tennis Academy, esce all’esordio nelle qualificazioni del torneo Itf Men’s Future turco di Antalya (15.000 dollari, terra), superato 6-2, 4-6, 10-6 dal giapponese Jumpei Yamasaki (n.5).

5/5

More to explorer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Net-Gen

“Le infinite radici della bellezza del tennis sono autocompetitive. Si compete con i propri limiti per trascendere l’io in immaginazione ed esecuzione.”

Contatti