Michele Vianello in azione sui campi di Massa Lombarda

Open “Tulips” al Tc Ippodromo: gran finale questa sera (dalle 20.30) tra Vianello e Barducci

Gran finale questa sera (dalle 20.30) nel torneo nazionale Open maschile organizzato dal Tennis Club Ippodromo di Cesena, l’Open “Tulips” dotato di 1000 euro di montepremi. Protagonisti del match-clou saranno Mattia Barducci, che è giunto all’atto conclusivo sui campi di casa, ed il ravennate Michele Vianello, il n.1 del seeding. In semifinale facile vittoria di Michele Vianello, portacolori del Ct Zavaglia, su Riccardo Ercolani per 6-2 6-0, mentre Barducci ha faticato di più per eliminare Jamal Urgese per 6-4 7-6 (5).

Quarti da protagonisti per due portacolori del Villa Carpena, Jamal Urgese e Riccardo Ercolani, e per il giocatore di casa, Mattia Barducci, che non ha avuto difficoltà nel battere il giovane riccionese Nicolas Spimi. Esordio direttamente in semifinale per il n.1 del seeding, il 2.2 ravennate Michele Vianello.
Quarti: Riccardo Ercolani (2.7)-Marco Giangrandi (2.6) 3-6, 6-2, 1-0 e ritiro, Jamal Urgese (2.8)-Luca Bartoli (2.6) 6-3, 7-6 (5), Mattia Barducci (2.5, n.2)-Nicolas Spimi (2.6) 6-3, 6-1.

Parallelamente vanno in scena i match dei tabelloni di conclusione di terza e quarta categoria.
Tabellone 4/a categoria, semifinali: Thomas Guerra (4.2)-Andrea Pacchioni (4.1, n.1) 6-4, 4-6, 10-3.
Tabellone 3/a categoria, semifinale: Alessandro Califano (3.3)-Alessandro Galassi (3.1, n.1) 6-2, 6-1.

Il giudice di gara è Loredana Amadori, direttore di gara Michele Zignani.

OPEN CESENATICO – Scatta oggi il torneo Open del Centro Paradiso di Cesenatico, alla prima edizione con 1500 euro di montepremi. Sono 68 gli iscritti, i big sono sicuramente il 2.2 ravennate Michele Vianello, i 2.4 Alberto Bronzetti ed Uladzsislau Zhuk, a seguire il 2.5 Sergio Badini ed i 2.6 Andrea Rondoni e Luca Tincani. Si parte con il primo tabellone di quarta categoria dove le teste di serie sono state assegnate nell’ordine ai 4.1 Andrea Pacchioni, Carlo Castelvetro, Alessandro Cortesi, Daniele Friguglietti ed al 4.2 Filippo Foschi.

Il giudice di gara è Mattia Pacchioni, direttrice di gara Chiara Magnani.

5/5

More to explorer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Net-Gen

“Le infinite radici della bellezza del tennis sono autocompetitive. Si compete con i propri limiti per trascendere l’io in immaginazione ed esecuzione.”

Contatti