Alberto Morolli (a destra) con il maestro Giacomo Polidori del Tennis Club Riccione

Open Riccione: Morolli-Picchione e De Rossi-Vianello le sfide che valgono la finale

Alberto Morolli contro Andrea Picchione e Marco De Rossi contro Michele Vianello. Ecco le semifinali, davvero dai notevoli contenuti tecnici, del torneo nazionale Open del Tennis Club Riccione, il 4° Torneo di Natale Memorial “Piero Serafini”, dotato di 2000 euro di montepremi, avviato alle battute conclusive.

Il 2.3 riminese, numero 6 del seeding, che si allena proprio sui campi del Tennis Club Riccione seguito dal maestro Giacomo Polidori (negli ottavi è andato in scena il derby tra i due), davanti al pubblico delle grandi occasioni nei quarti ha piazzato un bel “positivo” imponendosi con il punteggio di 6-2 4-6 10-3 sul pesarese Federico Bertuccioli (2.1), terza testa di serie e vincitore della passata edizione, giocatore che fa parte della Galimberti Tennis Academy. Venerdì alle 18 Morolli, che recentemente ha conquistato il suo primo punto Atp entrando in classifica mondiale, sfida per un posto in finale Andrea Picchione (2.1), secondo favorito del tabellone, che ha confermato il suo rango (al termine di una stagione in costante progressione è n.673 del ranking mondiale) sbarazzandosi con un periodico 6-1 del marchigiano Nicolas Compagnucci (2.4), settima testa di serie.

Il saluto finale fra Alberto Morolli e Federico Bertuccioli
Il saluto finale fra Alberto Morolli e Federico Bertuccioli

Nella parte alta del draw l’impresa di giornata porta la firma del sammarinese Marco De Rossi (2.4, Tc Baratoff), n.8 del seeding, che dopo aver battuto al fotofinish negli ottavi Massimiliano Botticelli (Tc Riccione), autore di un gran torneo, si è preso il lusso di estromettere il principale favorito, il 2.1 mancino Stefano Baldoni (Ct Giotto Arezzo), dimostrando un’ottima condizione di forma.
Il davisman del Titano, finalista già nel 2021, nella prima semifinale (inizio alle ore 16) trova dall’altra parte della rete il ravennate Michele Vianello. Il 2.2 del Ct Zavaglia, quarta forza del torneo (giudice di gara Simone Lusini, direttore di gara Moreno Pecci), dopo aver sconfitto mercoledì sera negli ottavi Marco Chiarello (Ct Conselice), ha posto fine alla corsa del 2.5 Sevan Bottari, 17enne allievo della Galimberti Tennis Academy, che ha venduto cara la pelle giocando un buon match, così come il giorno prima quando aveva eliminato il faentino Noah Perfetti, e pagando dazio a qualche passaggio a vuoto in termini di continuità.

RISULTATI

Quarti: Marco De Rossi (2.4, n.8)-Stefano Baldoni (2.1, n.1) 6-4 3-6 10-3, Michele Vianello (2.2, n.4)-Sevan Bottari (2.5) 6-4 6-3, Alberto Morolli (2.3, n.6)-Federico Bertuccioli (2.1, n.3) 6-2 4-6 10-3, Andrea Picchione (2.1, n.2)-Nicolas Compagnucci (2.4, n.7) 6-1 6-1.

Ottavi: Federico Bertuccioli (2.1, n.3)-Enrico Baldisserri (2.4) 6-4 7-6, Stefano Baldoni (2.1, n.1)-Francesco Giorgetti (2.4) 7-6 6-4, Marco De Rossi (2.4, n.8)-Massimiliano Botticelli (2.6) 5-7 6-2 10-5, Michele Vianello (2.2, n.4)-Marco Chiarello (2.8) 7-5 6-0, Sevan Bottari (2.5)-Noah Perfetti (2.2, n.5) 6-3 3-6 10-5, Alberto Morolli (2.3, n.6)-Giacomo Polidori (2.7) 6-1 6-1, Federico Bertuccioli (2.1, n.3)-Enrico Baldisserri (2.4) 6-4 7-6.

5/5

More to explorer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Net-Gen

“Le infinite radici della bellezza del tennis sono autocompetitive. Si compete con i propri limiti per trascendere l’io in immaginazione ed esecuzione.”

Contatti