La Galimberti Tennis Academy fa il pieno: nuovi ingressi in crescita, ingaggiati i tecnici Terence Nugent e Martin Torretta

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

La Galimberti Tennis Academy si conferma realtà tecnica di alto livello in grande espansione, sia per il numero di adesioni di talenti in erba da tutta Italia, sia per il potenziamento del settore tecnico che ha portato due nuovi coach alla corte dell’ex Davisman nella nuova struttura, ancora da completare, in via Leoncavallo. Partiamo dai dati degli ingressi e delle uscite dei full time: “Ne sono usciti due a fronte di sette nuovi ingressi – dice Galimba – questo vuol dire che siamo a quota più cinque nelle ultime settimane, una crescita superiore a quella di altri anni, ma il dato davvero ottimo è che durante l’estate sono triplicate le giornate degli stage settimanali con ragazzi che vengono da fuori. Abbiamo fatto 78 stage settimanali rispetto ad una media di 25-30 effettuati quando eravamo a San Marino. Questo vuol dire che almeno 25 ragazzi hanno sperimentato il full-time durante il periodo estivo. Non solo, credo che sia stato un indotto interessante anche per il turismo, perché questi ragazzi sono stati accompagnati spesso dai genitori che hanno fatto vacanza. Una parte molto interessante è l’interesse che stiamo raccogliendo da agonisti della zona, Pesaro, Cattolica, Rimini e tutta la Romagna, ragazzi che vogliono fare il part-time che si sono già iscritti ed altri lo stanno facendo”.

Altro capitolo ricco di novità è quello relativo allo staff tecnico: “Ci sono delle novità, non ci saranno più Tony Lo Paro ed Andrea Merli, abbiamo deciso di puntare su figure con esperienza, anche come ex giocatori, per cui abbiamo ingaggiato Terence Nugent, proveniente dalla Virtus Bologna, quindi già con una certa esperienza di Accademia, e sull’argentino Martin Torretta che si trasferirà da Buenos Aires a Cattolica. Ha lavorato negli ultimi cinque anni in Cina nell’Accademia di Li Na, con il maestro Antonini, tra le esperienze locali ha lavorato al Circolo Baratoff di Pesaro. Per quanto riguarda Nugent è stato un giocatore di livello Itf, si è laureato all’Università dell’Alabama e ha giocato in Coppa Davis per la Costa d’Avorio”. Infine sulla struttura che sta prendendo forma: “Procedono i lavori alla palazzina che è in fase di ultimazione, sicuramente c’è stato qualche ritardo per la difficoltà nel reperire i materiali da costruzione, ma siamo soddisfatti per come è ripartito il lavoro, fiduciosi in una prossima apertura di altri ambienti e servizi”.

5/5

More to explorer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Net-Gen

“Le infinite radici della bellezza del tennis sono autocompetitive. Si compete con i propri limiti per trascendere l’io in immaginazione ed esecuzione.”

Contatti