Cerca
Close this search box.

Il Tc Viserba si gode la salvezza in A2 e progetta un grande 2022. De Santis: “Il prossimo anno gestiremo 10 campi”

Il Tennis Club Viserba saluta il 2021 con la bella soddisfazione della permanenza in A2 e con un robusto piano di lavori strutturali che troveranno compimento nel corso del prossimo anno quando il club di Rimini Nord si troverà a gestire, nel complesso, dieci campi, tra Viserba e Rivabella, tra tennis e padel.

Oggi – mercoledì 15 – la conferenza stampa per fare il punto sugli investimenti e le attività di rilancio del circolo e per fare un bilancio del campionato di A2 da poco concluso.

Il vicepresidente Fabio De Santis ha sottolineato: “Rimanere in A2 non era affatto scontato, le emozioni che abbiamo provato, in particolare nell’ultima giornata dei play-out contro l’Angiulli Bari, sono state molto forti, è stata una bellissima avventura. Ora entra nel vivo il piano di rinnovamento e rilancio del circolo. E’ stata avviata ormai da tempo la progettazione dei quattro campi da padel, la riqualificazione dei campi di Rivabella e la realizzazione del pozzo che ci consentirà di acquisire acqua per l’irrigazione dei campi dalla falda, non più dall’acquedotto, con notevole risparmio e un miglioramento per le tematiche ambientali, una svolta green. Tutte e tre queste componenti saranno concluse entro la prossima primavera. Il circolo dunque rinnova l’impegno per la riqualificazione dell’intera area sportiva, noi del direttivo abbiamo impresso una certa velocità a queste opere ed i soci ci stanno seguendo in questa avventura, c’è una visione condivisa. Si dovrà fare qualche sacrificio in questa fase, però alla fine gestiremo 10 campi (quattro da tennis a Viserba, quattro da padel sempre a Viserba e due di tennis a Rivabella)”.
Non solo strutture: “Puntiamo anche ad un programma di riqualificazione delle professionalità, abbiamo fatto un nuovo piccolo salto nella comunicazione, siamo più presenti ora sui social ed abbiamo una nuova pagina facebook che ha già ricevuto 700 like, ringraziamo per questo Valentina Panettieri, social media manager, e Roberta Vittori per il sito web”.

Il maestro Marco Mazza si è soffermato sull’aspetto tecnico: “Il campionato di A2 è stato difficile perché siamo capitati in un girone tosto e poi abbiamo avuto infortuni tra i giocatori più rappresentativi. Nonostante ciò siamo riusciti a giocarcela alla pari con tutti e poi abbiamo anche avuto un po’ di fortuna nel sorteggio per i play-out. Fare per il terzo anno la A2 per noi è un grande successo – ha continuato Mazza – tanto più che giochiamo con una squadra che schiera tutti giocatori del vivaio”.

Il consigliere Marco Paolini ha ribadito: “Rimanere in A2 non era per nulla scontato, per me e per i soci è una grande soddisfazione vedere i ragazzi lottare alla pari contro i vertici del tennis nazionale. Ora siamo molto concentrati sul rinnovamento del circolo, è un progetto molto impegnativo, ma penso che sia la strada giusta da intraprendere”.

La formazione del Tennis Club Viserba al completo
La formazione di serie A2 del Tennis Club Viserba al completo

Presenti buona parte dei giocatori del team di A2 che ha centrato l’impresa della salvezza, Alberto Bronzetti, Francesco Giorgetti, Filippo Di Perna, Manuel Mazza e Diego Zanni. Tutti hanno espresso un concetto: “Stagione sofferta, domeniche toste, ma sempre nel segno del divertimento e con un grande spirito di squadra, sia quando si vinceva che quando si perdeva”. 
“E’ emersa l’unità del gruppo – ha continuato De Santis con un pizzico di ironia – io non ho mai sentito nella nostra squadra accenti sudamericani perché noi schieriamo ragazzi nostri, ragazzi cresciuti al Tennis Club Viserba, anche l’ultimo innesto di Filippo Di Perna per noi è uno di famiglia”.

E’ tempo di programmare i prossimi tornei: “La nuova stagione partirà con il torneo nazionale Open del Tennis Club Riccione – ha spiegato Marco Mazza – poi Manuel Mazza, Alberto Bronzetti e Filippo Di Perna giocheranno tutta una serie di Itf da 15.000 e 25.000 dollari, mentre gli altri, impegnati anche nell’insegnamento, giocheranno i tornei Open nazionali. La preparazione atletica sarà sempre svolta da Mirko Pasini”.

Si torna a parlare di nuove strutture: “Il pozzo è stato fatto – dice De Santis – questo ci garantirà l’irrigazione dei campi, penso che se si ragiona in ottica green si deve partire da queste piccole attenzioni. Poi ci saranno i quattro nuovi campi da padel. Anche se noi non abbiamo come obiettivo l’utile, le risorse che il padel ci darà saranno utili per svolgere ad alto livello tutta la nostra attività sportiva. Per quanto riguarda i due campi di Rivabella sono stati montati i nuovi fari ai led e si sta sistemando il fondo in vista dell’apertura primaverile, poi si pensa di coprirli per la prossima stagione invernale”.

La grande stagione del Tennis Club Viserba si chiuderà domenica 19 con un torneo sociale “Palle di Natale” e un brindisi nella sede di via Marconi. Dopo una stagione trionfale, tutti insieme appassionatamente sotto l’albero.

I festeggiamenti del Tc Viserba al termine dei play-out
I festeggiamenti del Tc Viserba al termine dei play-out

Immagini collegate:

5/5

More to explorer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Net-Gen

“Le infinite radici della bellezza del tennis sono autocompetitive. Si compete con i propri limiti per trascendere l’io in immaginazione ed esecuzione.”

Contatti