La premiazione del doppio misto a Borello

Il doppio misto chiude una stagione d’oro all’Asd Borello Tennis Academy

Da pochi giorni il Circolo Tennis di Borello ha archiviato una stagione tecnica ed organizzativa d’oro.
Si è conclusa domenica scorsa infatti la stagione torneistica della neonata Asd Borello Tennis Academy, affiliata alla Uisp Forlì-Cesena, con la finale del torneo di doppio misto, che ha visto la partecipazione di 16 coppie ai nastri di partenza, suddivise in gironi da 4. La finale è stata vinta da Enrico Rossi e Chiara Biguzzi, col punteggio di 6-3, 7-5, sulla coppia formata da Vito Gentile ed Elisa Graziani. Nella stessa serata si è concluso il torneo dei “Riesumati” Uisp con la vittoria di Alberto Serra su Riccardo Marino per 6-3, 2-6, 12-10, ovvero il torneo dei ripescati dal tabellone principale dell’omologo torneo di singolare maschile, Main Event della stagione con i suoi 45 iscritti, che è terminato giusto qualche settimana fa, con la vittoria di Luca Franceschini su Renzo Faedi per 6-4, 2-6, 9-7. Una finale andata in scena in occasione di una splendida serata, culminata con l’inaugurazione del campo polivalente calcio a 5-tennis che ha visto affrontarsi in un’amichevole la squadra dell’amministrazione comunale capitanata dal sindaco Lattuca alle vecchie glorie del Cesena Calcio.
“Un bilancio molto positivo – spiega il presidente Enrico Rossi – in quanto decine di persone hanno frequentato i nostri spazi e partecipato alle attività promosse dalla Asd, dai corsi di tennis ai tornei, alle semplici ore di gioco. C’è stata un’evoluzione tecnologica con le prenotazioni online, e la possibilità di usare il secondo campo in erba sintetica polivalente da calcetto, che ha fatto crescere il numero di praticanti di questo meraviglioso sport, provenienti da tutto il cesenate e dalla vallata del Savio, in quanto abbiamo rapporti molto buoni con le varie realtà a noi vicine. Il sogno per l’anno prossimo è di riuscire a organizzare tutti i tornei possibili, compreso quello con le racchette di legno, come riuscimmo qualche anno fa. La stagione sta volgendo al termine, sarebbe bello fare attività 365 giorni all’anno – continua Rossi, il vero animatore di tutta l’attività tennistica – ma va benissimo anche così, visto che per 7-8 mesi il campo è agibile. Un grazie al numeroso pubblico presente alle finali di domenica, agli istruttori Giorgio Guidi e Vito Gentile, e soprattutto a tutti i frequentatori, abituali e nuovi, che han scelto di venire a colpire qualche pallina da tennis nel nostro circolo, piccolo ma molto vivo di attività nei mesi estivi. Cercheremo di crescere e migliorare ancora in vista del nuovo anno, cercando di fare sentire a casa chi ha piacere di praticare questo magnifico sport che è davvero per tutti”.

La premiazione del singolare Uisp
5/5

More to explorer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Net-Gen

“Le infinite radici della bellezza del tennis sono autocompetitive. Si compete con i propri limiti per trascendere l’io in immaginazione ed esecuzione.”

Contatti