Tennissimo rilancia il grande tennis al Circolo Ippodromo di Cesena

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Tennissimo è la novità tecnica e sportiva del tennis romagnolo e non solo. Nata dall’iniziativa di quattro amici, giocatori ed ora anche tecnici, Tennissimo rappresenta la scuola e la parte agonistica del Circolo Tennis Ippodromo di Cesena, una realtà nata da pochi mesi ma già in grande ascesa nonostante il periodo condizionato dalla pandemia. E i progetti sono ambiziosi, compreso quello di riportare entro un anno il circuito internazionale all’Ippodromo.

Vediamo con Mattia Barducci, uno dei fondatori e promotori, come è nata questa avventura e quali sono gli obiettivi che si vuole prefiggere. “Tennissimo è partito il 31 agosto del 2020, qualche settimana prima abbiamo organizzato il tutto, i corsi adulti sono iniziati a settembre, tutto il mese di agosto è servito per la partenza, organizzare i gruppi, stabilire le relazioni con il club, la segreteria. Un mese per spiegare come siamo abituati a lavorare noi e devo dire che i dirigenti del Circolo Ippodromo ci hanno seguito ed appoggiato, lasciandoci carta bianca una volta capito il nostro metodo di lavoro. Il 31 agosto – prosegue Barducci – è partito un mese di test con i corsi adulti, è stato un grandissimo successo, basti pensare che il giorno zero avevamo già riempito. Siamo stati molto contenti della partenza, anche se lo scorso mese di settembre non ci ha aiutato come meteo, abbiamo avuto due settimane di buchi per il meteo. Poi c’è stato un altro inconveniente, di tipo strutturale, per realizzare due campi nuovi, in resina, i lavori sono iniziati il 20 agosto e finiti il 20 settembre, quindi siamo partiti con due campi in meno. Abbiamo trasformato tre campi da beach ed uno in erba sintetica in due con superficie veloce. Vorrei sottolineare la grande qualità dell’illuminazione, arriva a 750 lux, ottima per un Challenger Atp”.

L’iniziativa va avanti, si organizza la scuola per i giovani: “La scuola invernale è impostata su due quadrimestri, anche qui abbiamo riempito tutto in tempi brevissimi, prima di essere bloccati da un nuovo lockdown. Ora seguiamo le regole, giocano solo gli agonisti, stiamo facendo le cose in regola, a scapito nostro, ma cerchiamo di tenere una linea del massimo rigore e tutela della salute”.

Barducci spiega come è strutturato Tennissimo: “Abbiamo costituito una Asd formata da quattro soci, il sottoscritto, Federico Ceccarelli, Michele Zignani e Fabrizio Abbondanza. Siamo una società che fa la scuola all’interno dell’Ssd Tennis Club Ippodromo. I dirigenti ci hanno chiesto di rilanciare il nome Tennis Club Ippodromo e noi lo faremo. Con noi lavorano vari collaboratori, Romina Panzavolta, Gianluigi Senni, Giacomo Botticelli, Alessandro Galassi e Federico Manfredi”.

L’offerta tecnica di Tennissimo è molto ampia: “Facciamo scuola adulti, la scuola Sat e l’agonistica. Abbiamo chiesto dei tornei, Covid permettendo, un Open maschile a giugno, un terza-quarta categoria maschile ad agosto, un Rodeo Open femminile a settembre e un torneo del Circuito giovanile Australian, ancora non si sa il periodo. Per quanto riguarda i campionati a squadre ci stiamo muovendo, in base ai trasferimenti faremo una prima squadra con il sottoscritto, Botticelli, Manfredi ed Abbondanza, sembra ci sia la possibilità di essere ripescati in D1, in caso contrario dovremmo ripartire dalla D4. Uno dei principali progetti, speriamo nel 2022, è quello di ripristinare il torneo Future ITF, oppure meglio ancora un Challenger Atp, magari subito prima o subito dopo il Challenger di Forlì per fare un mini-circuito locale”.

Mattia Barducci
Mattia Barducci qui in azione durante un match proprio al Tennis Club Ippodromo
5/5

More to explorer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Net-Gen

“Le infinite radici della bellezza del tennis sono autocompetitive. Si compete con i propri limiti per trascendere l’io in immaginazione ed esecuzione.”

Contatti