Cerca
Close this search box.

Travaglia batte Lorenzi: semifinale al challenger di Biella

Stefano Travaglia si è qualificato per le semifinali del “Thindown Challenger”, torneo challenger Atp dotato di un montepremi di 43mila euro in corso sulla terra rossa de I Faggi Sport Club di Biella. Il 26enne di Ascoli Piceno, numero 150 del ranking mondiale e sesta testa di serie, portacolori del Circolo Tennis Massa Lombarda, si è aggiudicato per 62 75 il derby tricolore nei quarti contro Paolo Lorenzi, numero 114 Atp, in gara con una wild card e terza testa di serie, confermando dunque l’esito dei due testa a testa vinti nella passata edizione del campionato di serie A1 (in occasione dei confronti fra la squadra romagnola e il Tennis Club Italia Forte dei Marmi).

Stefano Travaglia (Circolo Tennis Massa Lombarda)

Travaglia sarà protagonista di un altro derby, con il “padrone di casa” Stefano Napolitano, numero 250 Atp, che ha eliminato per 63 36 61 lo spagnolo Roberto Carballes Baena, numero 94 del ranking mondiale e primo favorito del seeding.

La semifinale della parte bassa del tabellone la giocheranno invece il brasiliano Thiago Monteiro, numero 117 Atp e quarta testa di serie (61 62 all’argentino Marco Trungelliti, numero 5 del seeding), e l’altro argentino Federico Delbonis, numero 101 Atp e secondo favorito del seeding 62 64 al connazionale Facundo Arguello).

 

GAIO NELLE QUALIFICAZIONI DELL’ATP DI SHENZHEN

Federico Gaio è l’unico tennista italiano in gara nelle qualificazioni del “Shenzhen Open”, torneo Atp 250 dotato di un montepremi di 733.655 dollari che si disputa sui campi in cemento della città nella provincia cinese del Guangdong. 

Federico Gaio

Il 26enne faentino, portacolori del Circolo Tennis Massa Lombarda, numero 209 del ranking mondiale, è stato sorteggiato al primo turno contro il giapponese Tatsuma Ito, numero 173 Atp e quinta testa di serie delle “quali”.

Dalla Valle e Forti, buona la prima nel 25mila ITF di Pula

 

Immagini collegate:

5/5

More to explorer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Net-Gen

“Le infinite radici della bellezza del tennis sono autocompetitive. Si compete con i propri limiti per trascendere l’io in immaginazione ed esecuzione.”

Contatti