Cerca
Close this search box.
Lorenzo Beraldo

Tornei di 3ª: si gioca il main draw al Venustas, finali oggi al Tc Brisighella

Vanno in scena le sfide del tabellone finale nel torneo nazionale di 3ª categoria maschile del Circolo Tennis Venustas di Igea Marina, il Trofeo del Gelso.
Turno di qualificazione: Giacomo Baffoni (4.1, n.2)-Emanuele Giorgetti (4.3) 6-0, 6-1, Andrei Matei Ganea (Nc)-Matteo Macchia (4.1, n.3) 6-1, 6-1, Gianluca Corradini (4.1, n.4)-Massimo Andreucci (Nc) 0-6, 6-1, 10-3, Francesco Bontà (4.1, n.7)-Stefano Versari (4.2) 6-1, 6-1. Si qualifica anche Nicolò Balducci (4.1, n.1).

Tabellone finale, 1° turno: Sasha Marinoni (3.4)-Federico Vedani (3.4) 6-0, 6-1, Fausto Dante Pazzini (3.5)-Maurizio Fabbri (4.1) 6-4, 4-1 ritiro, Alessandro Bernardi (3.5)-Massimo Bianchini (4.1) 6-4, 6-0, Lorenzo Marchioni (4.1)-Maurizio Maestri (3.5) 6-2, 6-0, Marco Tonti (3.5)-Marco Mazza (4.1) 4-6, 6-2, 10-8, Carlo Castelvetro (4.1)-Fulvio Fracassi (3.5) 6-2, 4-6, 10-8.

I campi del Circolo Tennis Venustas di Igea Marina
I campi del Circolo Tennis Venustas di Igea Marina

FINALI A BRISIGHELLA – E’ il giorno dei verdetti per il trofeo “Tre Colli”, torneo di terza categoria organizzato dal Tc Brisighella. I faentini Enrico Servadei e Lorenzo Beraldo si contendono il successo nel tabellone maschile (finale oggi, mercoledì 19 agosto, alle 18.30), mentre con inizio alle ore 17 si affrontano nel match clou femminile Alessandra Sparnacci (Tc Riccione) e Virginia Lodi (Tc Faenza).

Maschile, semifinali: Enrico Servadei (3.1, n.1)-Mattia Barbarino (3.1, n.4) 6-2, 6-0, Lorenzo Beraldo (3.2, n.7) passa per forfait del suo avversario.
Femminile, semifinali: Virginia Lodi (3.2, n.1)-Sofia Regina (3.5) 6-7 (0), 7-5, 10-6, Alessandra Sparnacci (3.4)-Valentina Benini (3.3, n.2) 6-4, 6-2.

 

 

Immagini collegate:

5/5

More to explorer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Net-Gen

“Le infinite radici della bellezza del tennis sono autocompetitive. Si compete con i propri limiti per trascendere l’io in immaginazione ed esecuzione.”

Contatti