Romagnoli in A1: Lucia Bronzetti a un passo dalla finale scudetto

Lucia Bronzetti con il Tennis Club Genova 1893 è a un passo dalla finale di serie A1 femminile. Nel primo atto della semifinale playoff la formazione del capoluogo ligure, prima classificata nel Gruppo 1, è andata infatti ad imporsi per 3-1 sui campi del Tennis Club Prato campione in carica e secondo nel Girone 2 in quella che era la riedizione della finale scudetto del 2016. La 19enne di Villa Verucchio, già protagonista di risultati positivi nella fase a gironi, ha ancora una volta portato un punto pesante battendo 64 63 la toscana Gaia Sanesi. Domenica 2 dicembre al Tc Genova 1893 basterà dunque il pareggio per staccare il pass per la due giorni tricolore, in calendario il 7 e 8 dicembre al Palatagliate di Lucca.
Nell’altra sfida in maniera analoga le torinesi del Beinasco sono andate a vincere per 3-1 sui campi del Circolo Tennis Lucca archiviando il risultato già dopo i singolari e mettendo una seria ipoteca sull’accesso alla finale.

Passando alla competizione maschile, sono i playout quelli su cui si accentrano le principali attenzioni degli appassionati romagnoli. Nell’andata dello spareggio salvezza con il Tennis Club Genova 1893, quarta classificata nel Girone 2, la neopromossa Sporting Club Sassuolo, terza nel Girone 1 con 7 punti, è uscita sconfitta per 4-2 dopo due doppi sul filo dell’equilibrio, risoltisi per poche palle in favore dei padroni di casa.

Michele Vianello (Sporting Club Sassuolo)

In singolare poco ha potuto contro Francesco Picco il giovane ravennate Michele Vianello (64 61 lo score), che poi in coppia con Giulio Mazzoli ha ceduto di misura per 64 46 10-5 al duo Alessandro Motti/Paolo Dagnino. Ancora più sul filo di lana la battuta d’arresto subita nell’altro doppio da Enrico Dalla Valle al fianco di Stefano Napolitano, piegati da Adrian Menendez Maceiras/Francesco Picco con il punteggio di 64 26 10-8. La matricola emiliana si giocherà il tutto per tutto davanti al proprio pubblico domenica 2 dicembre, facendo leva sui campi in sintetico per provare a ribaltare questo risultato.

Cristian Carli (Tc Palermo2)

A mani vuote è rimasto anche Cristian Carli, che difende i colori del Tennis Club Palermo Due, avversario nei playout salvezzadel Circolo Tennis Massa Lombarda (4-2 in favore del team capitanato da Michele Montalbini lo score): il 22enne di Pietracuta è stato sconfitto 61 76(4) da Federico Gaio, poi in doppio al fianco di Massimo Ienzi è stato battuto con un periodico 63 da Gaio e Julian Ocleppo.

Tennis Club Faenza: sfuma sul filo di lana la promozione in serie B

 

5/5

More to explorer

Una risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Net-Gen

“Le infinite radici della bellezza del tennis sono autocompetitive. Si compete con i propri limiti per trascendere l’io in immaginazione ed esecuzione.”

Contatti