Cerca
Close this search box.

Race to MEF Challenger Imola: Ragazzi e Lavagno raggiungono i quarti di finale

La quarta ed ultima tappa della Race to MEF Challenger si avvicina alla resa dei conti. Sui campi in erba sintetica del Tozzona Tennis Park di Imola tanti ragazzi continuano ad inseguire l’ambita wild card in palio per gli Internazionali di Tennis Città dell’Aquila, il quarto ATP Challenger del 2019 targato MEF Tennis Events in programma nel capoluogo abruzzese dal 19 al 25 agosto.

Archiviata con successo la sedicesima edizione degli Internazionali femminili di Imola, torneo da 25.000 dollari di montepremi conquistato per il secondo anno consecutivo da Stefania Rubini, nel circolo diretto dall’ex Davisman azzurro Massimiliano Narducci prosegue il tour de force con l’entusiasmante novità della stagione 2019.

Il primo giocatore in ordine di tempo ad accedere ai quarti di finale è stato Alessandro Ragazzi (2.3), che sul Centrale del Tozzona Tennis Park ha sconfitto Lorenzo Vincenti con lo score di 6-1 6-3 in un’ora e undici minuti di gioco. “Nonostante un fastidioso mal di schiena con cui sono costretto a combattere da diverse settimane – le parole del tennista veneto – sono felice del risultato e del gioco espresso. Credo di aver sfruttato al meglio la superficie rapida, costruendomi diversi punti con il mio servizio mancino ad uscire. La finale con Setkic nella terza tappa di Terni è stata una forte iniezione di fiducia, nonostante la sconfitta. L’idea della Race to MEF è straordinaria: tutto è organizzato nei minimi dettagli, dai campi all’accoglienza per noi giocatori. Sto vivendo un periodo positivo e spero di continuare così”.

Il torinese Edoardo Lavagno
Il torinese Edoardo Lavagno

Un posto nei quarti di finale se lo è guadagnato anche Edoardo Lavagno (2.3), che sul punteggio di 4-6 6-1 3-2 ha usufruito del ritiro di Alessandro Arginelli.Sono all’esordio assoluto nella Race to MEF – ha dichiarato il piemontese, classe 1998 – e mi sto divertendo molto. L’erba sintetica è una superficie particolare in cui il servizio svolge un ruolo fondamentale. Sono rimasto stupito dall’organizzazione del torneo. Transportation, arbitri, raccattapalle: nulla è lasciato al caso. Per me è la prima volta anche al Tozzona Tennis Park, un posto fantastico immerso nel verde con tribune ed allestimenti di primo livello. Ora testa al prossimo match”.

Giovedì 25 tutti in campo a partire dalle ore 17. Info sul sito www.tozzonatennispark.it e sull’evento Facebook https://www.facebook.com/events/317020339245256/

Immagini collegate:

5/5

More to explorer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Net-Gen

“Le infinite radici della bellezza del tennis sono autocompetitive. Si compete con i propri limiti per trascendere l’io in immaginazione ed esecuzione.”

Contatti