Serie B Padel Club Riccione

Padel Club Riccione e Village Cacciari ai playoff di serie B

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Tre vittorie, un pareggio e due sconfitte. E’ il ruolino di marcia che ha consentito al Padel Club Riccione di qualificarsi per la seconda fase (play-off) del campionato di serie B – il format prevede tre doppi maschili e un doppio femminile – chiudendo in seconda posizione alle spalle del Bolasport Roma il girone 3 round robin, con 8 punti (1 è stato tolto come penalità per non aver presentato un numero sufficiente di atleti all’ultima giornata proprio contro la formazione capitolina).

Il team della Perla Verde si è imposto sia all’andata (4-0 in casa) che al ritorno (3-1 in trasferta) sul Plebiscito Padova, superando 3-1 sui campi di via Forlimpopoli il Faenza Padel (con la terza piazza nel raggruppamento ha conservato un posto in categoria per il 2022) dopo aver pareggiato 2-2 il primo testa a testa, cedendo invece alla forte compagine romana.

serie B Riccione Bartolini-Conti
Pietro Conti e Matteo Bartolini (a destra) prima di un incontro di serie B
serie B Padel Club Riccione Berardi-Vampa
Edoardo Berardi ed Edoardo Vampa (a destra) prima di un match

Fanno parte della rosa del Padel Club Riccione, guidata dal “deus ex machina” Luigi Capodagli, per questo campionato: gli spagnoli Teodoro Zapata Pizarro e Ariadna Canellas Rodero, classifica FIT 1.1, Edoardo Vampa (2.1), i 2.2 Edoardo Berardi e Gian Luca Berardi, i 2.3 Matteo Bartolini, Gioia Barbieri, Antonella Cavicchi e Pietro Conti, i 2.4 Antonino Lo Paro e Andrea Merli, e Alessandro Pecci (3.1).

C’è anche un’altra squadra romagnola tra le otto protagoniste della fase finale, al via il 19 settembre a tabellone e con girone unico per le semifinali (15–17 ottobre): si tratta del Village Paddle Cacciari Imola, che ha dominato il girone 1, chiuso a punteggio pieno con sei successi in altrettante giornate di gara (nello stesso raggruppamento retrocesso in serie C il Country Club Villanova di Castenaso).

Il club imolese può contare su ben sei 1.1, ovvero i nazionali azzurri Riccardo Sinicropi e Lorenzo Di Giovanni, Filippo Scala, gli iberici Alfonso Viuda Hernandez, Jorge Ruiz Gutierrez e Carmen Goenaga Garcia, a cui si aggiungono i 2.1 Mattia Guerra, Giorgio Negroni, Maurizio Serafino, Gianluigi Quinzi e Camilla Scala, la 2.2 Giulia Pasini, i 2.3 Luca Cristofori e Marcella Cucca, Davide Della Tommasina (2.4) e Alice Balducci (3.1).

La squadra di serie B del Village Paddle Cacciari Imola
La squadra di serie B del Village Paddle Cacciari Imola
5/5

More to explorer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Net-Gen

“Le infinite radici della bellezza del tennis sono autocompetitive. Si compete con i propri limiti per trascendere l’io in immaginazione ed esecuzione.”

Contatti