Alessandro Pecci

Open Bnl Firenze: Pecci negli ottavi, Mazza, Picchione, Vianello e Dragoni al 4° turno

Come brillano i giovani romagnoli nell’Open BNL di Firenze. Manuel Mazza (Tennis Viserba), Alessandro Pecci (Tennis Club Riccione), autore di un bel “positivo” ai danni dello junior azzurro Francesco Passaro (2.2), e Andrea Picchione, allievo della San Marino Tennis Academy, in grande evidenza nel tabellone finale del torneo di pre-qualificazione agli Internazionali d’Italia Bnl del Match Ball Firenze, una grande rassegna con quasi 20.000 euro di montepremi. Intanto Pecci è stato tra i primi a qualificarsi per gli ottavi battendo 6-0, 7-6 il 2.4 Andrea Militi Ribaldi.

Sui campi del circolo di Fiesole marciano spediti anche i ravennati Alessandro Dragoni e Michele Vianello, allievi della Ravenna Tennis Academy sui campi del Ct Zavaglia.

Maschile, 3° turno: Manuel Mazza (2.3, n.24)-Alessio Zanotti (2.4) 3-6 6-1 6-0, Andrea Picchione (2.3)-Francesco Giorgetti (2.3, n.29) 7-5 4-6 6-4, Alessandro Pecci (2.4)-Francesco Passaro (2.2, n.12) 7-5 7-6 (6), Federico Marchetti (2.4)-Alessio De Bernardis (2.4) 6-2, 6-2, Alessandro Dragoni (2.3, n.27)-Lorenzo Bresciani (2.4) 7-5, 6-3, Gabriele Felline (2.4)-Alberto Morolli (2.4) 6-4 1-6 7-6 (2), Michele Vianello (2.3, n.18)-Leonardo Rossi (2.4) 6-1 4-0 ritiro.

Doppio femminile, 1° turno: Modesti-De Ponti b. Casoli-Ottone 6-1, 6-0.

Doppio maschile, 2° turno: Sorrentino-Acquaroli (n.5) b. Morolli-Martignani 6-0 6-2, Mazza-Giorgetti b. Schiavetti-Colacioppo 3-6 7-6 (4) 10/5, Picchione-Bertuccioli b. Corino-Reitano 6-3 6-0.

Open Riccione: Manuel Mazza e Andrea Picchione
Manuel Mazza e Andrea Picchione, grandi protagonisti al Match Ball Firenze

Intanto nel successivo torneo Bnl del Tc Open di Orvieto Pecci è il numero 3 del tabellone intermedio, Alberto Morolli il n.12, dove figurano anche Giacomo Polidori (2.6 del Ct Rimini), Andrea Rondoni (2.5 del Ct Cesena), Andrea Calogero (2.5 del Tennis Viserba), il 2.7 Mattia Ricci, allievo della Pro Tennis School di Rivazzurra, e due allievi della San Marino Tennis Academy, i 2.5 Leonardo Dell’Ospedale ed Ivan La Cava, oltre al 2.4 imolese Filippo Di Perna (n.19).

5/5

More to explorer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Net-Gen

“Le infinite radici della bellezza del tennis sono autocompetitive. Si compete con i propri limiti per trascendere l’io in immaginazione ed esecuzione.”

Contatti