Serie A1 maschile: Sporting Club Sassuolo

Il “Sassuolo alla ravennate” in A1 impone il pari ai campioni del Selva Alta Vigevano e sogna

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Può sognare in grande lo Sporting Club Sassuolo “alla ravennate” in serie A1 maschile. Dopo il netto successo d’esordio nella trasferta a Maglie, nella seconda giornata del massimo campionato il team emiliano (con in campo ancora una volta tre tennisti bizantini) sui campi di casa ha infatti imposto il pareggio al Selva Alta Vigevano, squadra detentrice dello scudetto. 

Fondamentale è stata l’affermazione di Enrico Dalla Valle (420 ATP e 2.1) ai danni dell’esperto spagnolo Tommy Robredo, ex numero 5 del mondo, un osso sempre duro sul “rosso), regolato per 6-3 7-6 (8) con qualche tremore nel finale di match. Ha concesso il bis vincente anche il 15enne mancino Federico Bondioli (2.7), che dopo l’indimenticabile prima volta in terra salentina ha di nuovo ripagato la fiducia del capitano Simone Gentili con un altro bel “positivo” imponendosi in rimonta, con il punteggio di 4-6 6-1 10/5, su Simone Camposeo (2.4). Niente da fare invece per Michele Vianello (2.3) contro il più quotato Filippo Baldi (6-3 6-2 lo score) e per lo sloveno Blaz Rola, che ha ceduto a Roberto Marcora per 7-6(5) 6-4. La situazione di equilibrio si è protratta anche dopo i doppi, che hanno visto la coppia Rola/Mazzoli superare 6-3 6-4 Marcora/Dadda, mentre i ravennati Dalla Valle/Vianello sono stati sconfitti 6-0 6-3 da Baldi/Robredo. 

I giocatori dello Sporting Club Sassuolo sorridono dopo il pari con Vigevano

La situazione nel girone 1 vede ora Sporting Club Sassuolo e Selva Alta appaiate al comando a quota 4 punti: decisiva dunque per assegnare il primo posto che vale l’ingresso alle semifinali (la seconda mantiene la categoria senza passare da altri spareggi) la terza e ultima giornata, che vedrà domenica 19 la formazione emiliana rendere visita al Tc Match Ball Siracusa (3 punti), mentre i lombardi ospitano il Ct Maglie.

Seconda battuta d’arresto invece per la squadra di Serie A2 femminile (non è scesa in campo la giovane Giulia Dal Pozzo, italo-sammarinese che si allena alla Pro Tennis School di Rivazzurra), che cede per 3-1 sui campi del Circolo Tennis Eur di Roma (punto emiliano firmato da Martina Zara). Ultimo impegno nel girone 1 domenica 19 in casa contro il Ct Ceriano Laghetto, dove milita l’imolese Camilla Scala.

Stessa sorte pure per la formazione di Serie B maschile, che esordisce in un campionato nazionale con l’obiettivo di far crescere i giovani del vivaio per fare esperienza e arrivare un giorno a disputare la serie A: lo Sporting Club Sassuolo (in rosa anche il ravennate Gianmaria Migliardi) ha perso 5-1 il “derbissimo” al Tennis Modena, con sconfitte per il giovane riminese Mattia Ricci (6-1 6-0 da Iacopo Mangiafico) e per l’imolese Filippo Bettini, piegato 7-6 (4) 6-4 da Leonardo Taddia, con punto della bandiera per il doppio Bettini/Cerfogli che prevale per 7-5 1-6 10/7 su Taddia/Marchetti.

Domenica 19 luglio, in casa, altro testa a testa tutto emiliano con il Ct Reggio. 

Enrico Dalla Valle
Enrico Dalla Valle (foto FIT/ Giampiero Sposito)
5/5

More to explorer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Net-Gen

“Le infinite radici della bellezza del tennis sono autocompetitive. Si compete con i propri limiti per trascendere l’io in immaginazione ed esecuzione.”

Contatti