Francesco Bellarmino primo semifinalista nel Trofeo del Gelso, ok anche Bonarota, Arrigoni e Valdinoci

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Francesco Bellarmino (Ct Cesena) è il primo semifinalista nel torneo nazionale di terza categoria maschile del Ct Venustas di Igea Marina, il Trofeo del Gelso. Nei quarti si è imposto sul giovane ravennate Leone Spadoni, intanto approdano ai quarti Tommaso Bonarota (Tc Riccione), Andrea Arrigoni (Ct Cesena) e Lorenzo Valdinoci (Pol.2000 Cervia).

Ottavi: Tommaso Bonarota (3.2, n.5)-Pietro Matteini (3.3) 6-2 6-2, Andrea Arrigoni (3.3)-Davide Colonna (3.3) 6-2 6-2, Lorenzo Valdinoci (3.1, n.2)-Giammarco Gabbanini (3.3) 7-6 (4) 3-6 10/4.
Quarti: Francesco Bellarmino (3.2, n.16)-Leone Spadoni (3.3) 6-3 6-2.

SI ASSEGNA IL MEMORIAL PIRACCINI A SANTARCANGELO – Gran finale nella serata di mercoledì 26 agosto (dalle 21) nel torneo di quarta categoria maschile del Ct Casalboni di Santarcangelo, il 15° memorial “Luciano Piraccini”: protagonisti il beniamino di casa Gianluca Corradini (4.1, n.7), che avanza per il forfait del suo avversario, e Giacomo Turci (Pol.2000 Cervia).
Semifinali: Giacomo Turci (4.6)-Piergiorgio Morosini (4.1, n.9) 6-1 6-1.

I ‘QUARTA’ A MISANO – Si gioca il tabellone finale nel torneo di quarta categoria (limitato al 3° gruppo) dello Sporting Club Misano.
1° turno: Giuseppe Montanari (Nc)-Stefano Cesarini (4.6) 7-5 ritiro, Marco Torri (4.6)-Marco Bianchi (Nc) 6-2, 6-3, Gianpaolo Benzi (Nc)-Manuel Amati (4.6) 6-1, 6-2.

2° turno: Islam Zaid Al Kilani (4.3, n.8)-Marco Brighi (4.4) 6-4, 6-3, Matteo Gusella (4.3)-Pier Matteo Montanari (4.3) 6-2, 6-1, Giordano Orazi (4.4)-Alessandro Valentini (4.4) 6-2, 6-3, Silvio Bubani (4.4)-Michele Cinelli (4.3) 6-2, 6-1, Federico Magnani (Nc)-Pietro Brunelli (4.5) 3-6, 6-3, 11-9.

5/5

More to explorer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Net-Gen

“Le infinite radici della bellezza del tennis sono autocompetitive. Si compete con i propri limiti per trascendere l’io in immaginazione ed esecuzione.”

Contatti