Federico Bondioli e Tommaso Compagnucci

Federico Bondioli è il re di Grosseto

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Federico Bondioli fa centro a Grosseto. Il mancino ravennate ha completato l’opera vincendo da protagonista il torneo Open del Circolo The Village di Grosseto, la “Village Cup by Favilli Group”.

Il 15enne 2.4 romagnolo (tesserato per lo Sporting Club Sassuolo), dopo aver battuto nei quarti il 2.2 Marco Dessì (n.1), si è imposto in semifinale con un secco 6-4 6-2 sul 2.4 Roberto Miceli e nella sfida per il titolo ha battuto in rimonta, per 1-6 6-2 6-4 il 2.2 Tommaso Compagnucci, testa di serie n.3, che nell’altra semifinale aveva eliminato per 7-5 6-2 il 2.2 Luigi Sorrentino (n.2).
Dopo quello di Toirano a dicembre, è il secondo Open vinto in pochi mesi da Bondioli, che dopo essere cresciuto al Circolo Tennis Zavaglia di Ravenna, prima con l’Urbinati Tennis Academy e poi due anni seguito dal maestro Marco Tavelli, ed essere approdato a Sassuolo, si allena al Piatti Center di Bordighera.
Mi trovo molto bene in Liguria, il livello è molto alto, una volta mi posso allenare con Dimitrov, l’altra con Sinner o Bolelli – spiega il giovane romagnolo al sito Federtennis.it – Vivo là con i miei nonni, abbiamo affittato un appartamento, i miei genitori mi raggiungono nel week-end, è una grande esperienza, posso prendere esempio da tutti, seguire gli allenamenti di Wawrinka o Goffin, i loro segreti, come preparano i tornei e tanto altro”. 

OPEN PADOVA: AVANTI CELAJ – Bene il giovane ravennate Claudio Celaj (Tennix) nel torneo nazionale Open di Carnevale Team 2001 del Circolo Plebiscito di Padova.
1° turno tabellone finale:
Claudio Celaj (2.8)-Dario Pizzato (3.2) 6-3, 7-6 (5).

OPEN JESI: DI BARI VINCE – Il ravennate Mattia Di Bari, allievo della Galimberti Tennis Academy, avanza nel torneo nazionale Open del Circolo Cittadino di Jesi (540 euro di montepremi).
2° turno tabellone terza categoria: Mattia Di Bari (3.3)-Massimiliano Giampieri (3.4) 6-0, 6-1.

Federico Bondioli con il tecnico Andrea Volpini (Piatti Tennis Center)
Federico Bondioli sorridente con il tecnico Andrea Volpini (Piatti Tennis Center)
5/5

More to explorer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Net-Gen

“Le infinite radici della bellezza del tennis sono autocompetitive. Si compete con i propri limiti per trascendere l’io in immaginazione ed esecuzione.”

Contatti