Cerca
Close this search box.
Emma Valletta

Emma Valletta prepara una stagione ambiziosa: “Farò gli Itf Junior più importanti e i primi 15.000”

Emma Valletta è certamente una delle più importanti promesse del tennis italiano. La ravennate, classe 2004, dallo scorso settembre è tornata ad allenarsi al Tennis Training School Villa Candida di Foligno, dove già era approdata due anni fa. Un ritorno dopo la parentesi di un anno al Centro Olimpico Federale di Formia. Ha chiuso il 2019 vincendo due tornei del circuito Itf Junior Tour Under 18, quest’anno potrebbe fare ancora i tornei Under 16, ma è già proiettata verso i maggiori appuntamenti Itf Junior per tentare poi l’approccio ai primi appuntamenti da 15.000 dollari del circuito maggiore.

Un rovescio di Emma Valletta

Lei racconta così il suo ritorno a Foligno: “Dopo aver trascorso l’anno prima al centro federale di Formia sono tornata ad allenarmi con il maestro Fabio Gorietti in Umbria, faccio un programma piuttosto intenso, frequento la scuola pubblica, mi alleno tre mattine a settimana e tutti i pomeriggi, con me ci sono anche Chiara Girelli (classe 2002) e Sofia Pizzoni (2003), la mia compagna di doppio. Ora è tutto fermo, vediamo quando ricomincerà la stagione, avevo una programmazione che comprendeva i maggiori tornei Itf Junior e i primi tornei Itf femminili da 15.000 dollari di montepremi, vediamo quando il circuito riprenderà”.

Il grave problema del Coronavirus, con tutte le limitazioni che ha comportato, ha condizionato anche il lavoro quotidiano della romagnola, tennisticamente nata e cresciuta all’Urbinati Tennis Academy sui campi del Ct Zavaglia. “Mi sto allenando a casa, per quanto riguarda il tennis abbiamo deciso di fermarci questa settimana, ricominciamo dalla settimana prossima quando tornerò a Foligno, a Ravenna non ci sono campi aperti, per cui ora vado a correre e faccio esercizi a casa, il massimo che posso fare. Però la settimana scorsa, quando è uscita la lista della Federazione, mi sono allenata a Foligno, questa settimana starò a casa, con la famiglia”. Va detto che Emma, proprio perché giocatrice di interesse nazionale, ha la possibilità di continuare ad allenarsi in deroga alle disposizioni di contrasto al Coronavirus.

Emma Valletta in azione

Si torna sul programma: “Pensavamo di fare soprattutto dei Grade 2 del circuito Itf, per gli Under 16, sempre che si faccia, potrei fare solo l’Avvenire, ma solo quello perché nel Tennis Europe non ho tanti punti”.

Infine una nota tecnica, sul lavoro che l’aspetta: “Sono sempre stata una che tira forte, mai giocato di rimessa, per questo ora cerco di essere più aggressiva, entrare dentro il campo e di sviluppare di più il gioco a rete e il servizio”.

Emma Valletta colpisce di dritto

Immagini collegate:

5/5

More to explorer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Net-Gen

“Le infinite radici della bellezza del tennis sono autocompetitive. Si compete con i propri limiti per trascendere l’io in immaginazione ed esecuzione.”

Contatti