Cerca
Close this search box.
Ortisei Challenger: Enrico Dalla Valle

Challenger Ortisei: stop al 2° turno per Dalla Valle e Forti, Gaio a caccia dei quarti

Dopo la giornata di gloria di martedì è arrivato lo stop al secondo turno per i giovani tennisti romagnoli impegnati nello “Sparkasse Challenger Val Gardena Südtirol”, challenger Atp dotato di un montepremi di 46.600 euro in corso sui campi in sintetico indoor del Tennis Center di Ortisei, contagiato dalla ‘Sinner-mania’ per il fresco campione Next Gen.

Ortisei Challenger: Enrico Dalla Valle
Enrico Dalla Valle (foto Roland Strimmer)

Enrico Dalla Valle (n. 430 Atp), in gara con una wild card, dopo aver messo in carniere uno scalpo eccellente come il bosniaco Mirza Basic (attualmente n.300 della classifica mondiale, ma lo scorso anno arrivato al 74° posto come best ranking), ha trovato semaforo rosso di fronte al francese Antoine Hoang (n.124 Atp), sesta testa di serie: 67(4) 63 63 il punteggio con cui ha ceduto il 21enne ravennate, reduce dal tour de force milanese (qualificazioni Next Gen italiane e poi Red Bull Finals).

Niente da fare anche per Francesco Forti (n. 478 Atp)passato attraverso le qualificazioni, che dopo il debutto positivo nel main draw eliminando per 63 64 il ceco Vaclav Safranek (n. 340 Atp) è stato sconfitto 62 63 dall’austriaco Sebastian Ofner (n.173 Atp), decimo favorito del seeding. 
Fuori al secondo turno pure Julian Ocleppo (n.412 Atp), portacolori del Circolo Tennis Massa Lombarda, battuto 63 60 dal francese Elliot Benchetrit (n.231 Atp), 15esima testa di serie.

Ortisei Challenger: Francesco Forti
Francesco Forti (foto Roland Strimmer)

Resta in gara Federico Gaio (n.152 Atp), ottava testa di serie, entrato in scena – direttamente al secondo turno – superando per 76(4) 57 63 il croato Viktor Galovic (n.254 Atp): il 27enne di Faenza giovedì affronta per un posto nei quarti il serbo Danilo Petrovic (n.172 Atp), 11esima testa di serie, che al secondo turno ha annullato 4 match point al bielorusso Uladzimir Ignatik (n.307 Atp). 

Ortisei Challenger: Federico Gaio

Federico Gaio (foto Roland Strimmer)

Immagini collegate:

5/5

More to explorer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Net-Gen

“Le infinite radici della bellezza del tennis sono autocompetitive. Si compete con i propri limiti per trascendere l’io in immaginazione ed esecuzione.”

Contatti