Alberto Bronzetti supera le qualificazioni nel torneo ITF di Minsk

C’era già andato vicino la settimana scorsa a Bolzano, ora c’è invece riuscito. Alberto Bronzetti, in gara con una wild card, ha infatti superato le qualificazioni alla “BelGlobalStart Cup”, torneo ITF Men’s Future bielorusso di Minsk (15.000 dollari di montepremi, cemento). Il 20enne portacolori del Tennis Viserba al primo turno ha battuto per 6-3 6-1 il locale Aliaksandr Liaonenka, seconda testa di serie delle “quali”, per poi ripetersi nel turno decisivo per l’accesso al tabellone principale ai danni dell’altro bielorusso Aliaksey Matsiush, sconfitto per 6-2 7-5.

Bronzetti nel main draw è stato sorteggiato con il britannico Jonathan Gray, quarto favorito del seeding. Il riminese è in gara anche in doppio, in coppia con il bielorusso Uladzislau Zhuk (da tempo ormai allievo di coach Giovanni Marra, ora allo Sporting Club Misano): in tabellone con una wild card, affrontano all’esordio il kazako Roman Khassanov e il turco Koray Kirci.

 

MAZZA SI FERMA AL 2° TURNO DI “QUALI” A CORNAIANO

Stop al secondo turno, invece, per Manuel Mazza nelle qualificazioni (64 posti) dello ”Sparkassen Trophy”, torneo ITF maschile con montepremi di 25mila dollari valido come ventiduesimo future stagionale italiano, in svolgimento sui campi in terra rossa del Tennis Club Rungg di Cornaiano. 

Dopo il successo sabato su Thomas Thaler (6-1 7-5) il giovane portacolori del Tennis Viserba, figlio d’arte – papà Marco è stato un buon giocatore e ora è un tecnico di comprovata qualità – ha ceduto al per 7-6(4) 6-4 all’altro altoatesino Horst Rieder, testa di serie numero 14 delle “quali”. 

Era uscito di scena al primo turno a Cornaiano invece Alessandro Canini, sconfitto 6-4 6 -2 da Mattia Bellucci. 

Mazza e Bronzetti sfiorano il main draw nel 25.000 $ di Bolzano

 

INNSBRUCK: L’IMOLESE BETTINI ESCE AL TURNO DI QUALIFICAZIONE

Si ferma al terzo e decisivo turno delle qualificazioni anche l’imolese Filippo Bettini nel torneo Itf Men’s Future austriaco di Innsbruck (15.000 dollari, terra). Dopo aver superato Michelangelo Endrizzi per 3-6 6-2 6-4 e poi il peruviano Andre Ku Meza per 6-3 7-6(3), il romagnolo ha trovato disco rosso contro l’austriaco Neil Oberleitner, che si è imposto con un doppio 6-2 staccando il pass per il tabellone principale.

5/5

More to explorer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Net-Gen

“Le infinite radici della bellezza del tennis sono autocompetitive. Si compete con i propri limiti per trascendere l’io in immaginazione ed esecuzione.”

Contatti