La squadra di A1 dello Sporting Club Sassuolo

Non poteva cominciare in maniera migliore l’avventura dello Sporting Club Sassuolo nel campionato di serie A1 maschile. Il team emiliano, con una formazione per tre-quarti ravennate, è infatti andato a imporsi per 5-1 sui campi del Ct Maglie nella giornata di apertura del girone 1. Michele Vianello (2.3) ha dato il la al successo imponendosi per 6-0 2-6 10/6 sul pari classifica Francesco Garzelli, imitato dal concittadino Enrico Dalla Valle (420 ATP e 2.1), che ha sconfitto per 7-5 7-6 (1) Erik Crepaldi. Non è stato da meno il 15enne Federico Bondioli (2.7), che all’esordio assoluto nel massimo campionato ha ripagato la fiducia del capitano Simone Gentili con l’affermazione per 7-6 (5) 7-6 (8) su Lorenzo Lorusso (2.4), togliendosi la soddisfazione di un bel “positivo” e soprattutto di una prima volta indimenticabile in serie A per il mancino di Ravenna, ora in pianta stabile a Bordighera nel team di Riccardo Piatti. A chiudere il discorso ci ha pensato un top 100 come lo spagnolo Roberto Carballes Baena, lasciando cinque game a Geoffrey Blancaneux. A fissare il risultato i doppi, in cui Dalla Valle/Carballes Baena hanno dominato (6-2 6-0) Blancaneux/Lorusso e Vianello/Bondioli hanno ceduto di misura, per 3-6 6-1 10/5 a Crepaldi/Garzelli.

Domenica 12 lo Sporting Club Sassuolo, che nell’autunno scorso aveva sfiorato i playoff chiudendo la fase a gironi al secondo posto per appena un match vinto in meno, sfiderà in casa il Selva Alta Vigevano, squadra detentrice dello scudetto, poi il 19 luglio altra trasferta a Siracusa, in casa del Tc Match Ball.

Federico Bondioli

Federico Bondioli, 15 anni compiuti a maggio

Niente da fare invece per la squadra di Serie A2 femminile (non è scesa in campo la giovane Giulia Dal Pozzo, italo-sammarinese che si allena alla Pro Tennis School di Rivazzurra), sconfitta per 4-0 in casa dal TC Beinasco di Torino, probabilmente la formazione più forte e agguerrita del girone. Prossimo impegno domenica 12 luglio fuori casa contro il Circolo Tennis Eur di Roma.

Stessa sorte pure per la formazione di Serie B maschile, che per il primo anno esordisce in un campionato nazionale, mantenendo fede ai valori che il capitano Alessio Bazzani, maestro nazionale, da sempre ha trasmesso ai suoi ragazzi: crescere i giovani vivai dello Sporting Club Sassuolo (in rosa anche il ravennate Gianmaria Migliardi) per fare esperienza e arrivare un giorno a disputare la serie A. Il Ct Albinea ha fatto suo per 6-0 il derby: l’imolese Filippo Bettini ha ceduto per 4-6 7-5 10/3 a Leonardo Catani, mentre il giovane riminese Mattia Ricci è stato piegato per 7-5 3-6 10/7 da Federico Margini. E i due romagnoli sono usciti a mani vuote anche in doppio. Domenica 12 luglio in programma un “derbissimo” al Tennis Modena. 

Enrico Dalla Valle

Enrico Dalla Valle (foto FIT/Giampiero Sposito)

 

Strepitoso. Non c’è aggettivo migliore per definire lo storico esordio del Tennis Club Viserba in serie A2 maschile. Perché vincere sui campi dell’Ata Trentino di Trento non è impossibile, diventa tutto straordinario se si vince 5-1 contro uno squadrone, con una prova di carattere ed un’autorevolezza che confermano le grandi qualità di gruppo della formazione viserbese. Che sia stata una vittoria del cuore e della determinazione lo dimostra il fatto che tre match su sei sono andati al super tie-break che sostituiva il 3° set, e che anche gli altri tre match sono stati molto combattuti. Alla fine ha prevalso lo spirito di gruppo inconfondibile di questa squadra, che gioca insieme da anni, e che è composta da grandi amici, oltre che da ottimi giocatori.

Roberto Rinaldi con Francesco Giorgetti ed Alessandro Canini

Inizia così, con una larga vittoria, l’impegno della formazione romagnola nel 5° girone di qualificazione. Tutti i giocatori schierati dal capitano Marco Mazza hanno fornito il massimo delle loro possibilità, almeno in questa fase della stagione così particolare per il problema Coronavirus. Per molti infatti quello di domenica è stato il primo match ufficiale dopo diversi mesi. Per Francesco Giorgetti, Alberto Bronzetti e Alessandro Canini è arrivata una strepitosa doppietta, in singolare e doppio, ma Manuel Mazza, nel confronto dei numeri 1, ha reso la vita difficile al lituano Laurynas Grigelis, e poi in doppio, con Bronzetti, ha portato a casa il punto del 5-1.

E pensare che il confronto era iniziato male, con Stefano Galvani, neo responsabile del settore tecnico della Federazione Sammarinese, facile nel 1° set su Giorgetti, e Mattia Bernardi sul velluto su Bronzetti, poi con il passare dei game e sotto il sole di Trento che favoriva chi arrivava a questo match nelle migliori condizioni fisiche, i riminesi hanno preso le misure agli avversari, gli incontri si sono fatti molto equilibrati e nei long-tie break finali i più freschi erano i due romagnoli.
Come detto, Manuel Mazza ha tenuto testa al più quotato Grigelis, ex n.183 del ranking mondiale Atp, molto importante il quarto singolare vinto da Alessandro Canini su Davide Ferrarolli: nel terzo set il bellariese è andato a servire sul 9-5, il trentino è risalito fino a 8-9, poi Canini ha chiuso in un delicato finale sfruttando il quarto match point a disposizione. Sul 3-1 Viserba ha vinto i doppi sulle ali dell’entusiasmo.

Il capitano Marco Mazza commenta raggiante: “E’ stata la vittoria del gruppo perché oltre ai ragazzi che sono scesi in campo sono stati determinanti anche Andrea Calogero, Diego Zanni, Luca Bartoli e Samuel Zannoni che hanno lottato in tribuna come se fossero in campo. E’ il gruppo che ci rende forti. Tutti hanno dato il massimo e quando in campo si dà il massimo si esce comunque vincitori, in questo caso anche il risultato ci premia e quindi la vittoria è doppia”.
La squadra riminese è stata seguita in questa trasferta dal vicepresidente Roberto Rinaldi e dal segretario Ivano Monticelli, come pure da un caloroso gruppo di sostenitori. Per loro la soddisfazione di essere stati presenti a un momento storico per il Tennis Club Viserba.

Giorgetti e Canini in dolce compagnia

Domenica 12 luglio per il Tc Viserba esordio in casa contro il Tc Vomero di Napoli che ha in formazione stranieri come il portoghese Frederico Ferreira Silva (1.15), l’olandese Robin Haase (1.15), in campo nella giornata d’apertura contro Treviglio, il rumeno Marius Copil (1.5) e lo spagnolo Daniel Gimeno Traver (2.1). Per regolamento può essere schierato un solo straniero a giornata.

Risultati: Francesco Giorgetti (2.3)-Stefano Galvani (2.2) 1-6 6-4 10/4, Alberto Bronzetti (2.4)-Mattia Bernardi (2.4) 2-6 6-3 10/6, Laurynas Grigelis (2.1)-Manuel Mazza (2.3) 6-4 7-6 (4), Alessandro Canini (2.4)-Davide Ferrarolli (2.4) 6-3 1-6 10/8. Doppi: Giorgetti-Canini b. Grigelis-Bernardi 6-3 6-3, Mazza-Bronzetti b. Galvani-Ferrarolli 6-3 4-6 10/7.

 

Luciano Darderi

Comincia con una sconfitta la quinta avventura consecutiva in serie A1 maschile del Circolo Tennis Massa Lombarda, che nella prima giornata del girone 2 ha ceduto per 4-2 nella trasferta al Tennis Club Parioli Roma.

Sui campi di uno dei circoli in assoluto più antichi d’Italia (fondato nel 1906) la giovanissima formazione capitanata da Michele Montalbini, nell’occasione senza poter contare sull’apporto dei suoi stranieri (lo slovacco Alex Molcan e lo spagnolo Pablo Vivero Gonzalez) e soprattutto sull’infortunato Julian Ocleppo (problema al polso sinistro), si è trovata subito a dover inseguire i capitolini, visto che lo junior azzurro Flavio Cobolli ha superato in due set Samuele Ramazzotti. Stessa sorte per Francesco Forti, ragazzo di Cesenatico che fa base al Centro Federale di Tirrenia (spegnerà 21 candeline il 26 luglio, numero 446 del ranking Atp), sconfitto in due set dall’esperto Matteo Fago (2.1) nel confronto fra i numeri uno delle due formazioni, così come Lorenzo Rottoli si è arreso a Francesco Bessire. L’unico punto in singolare per il team romagnolo porta la firma dell’under 18 Luciano Darderi (2002), altro talento seguito dalla Federazione, che ha confermato quanto di positivo mostrato ai recenti Campionati Italiani Assoluti a Todi e al successivo torneo di Perugia lasciando tre game ad Andrea Bessire. Lo stesso Darderi, in coppia con Forti, consentiva al Ct Massa Lombarda di accorciare le distanze, ma nell’ultimo doppio che poteva valere il pareggio il duo Ramazzotti/Rottoli dopo aver fatto suo il primo set cedeva al match tie-break a Cobolli-Fago, determinanti per l’affermazione della compagine romana. 

Domenica 12 luglio, l’unico impegno casalingo nel girone per il team targato Oremplast – la famiglia Pagani è da tempo partner del club di via Fornace di Sopra in un progetto sportivo legato al territorio che ha pochi eguali nel panorama nazionale – che dopo le due sfide dell’autunno scorso ritrova da avversario il Park Tennis Club Genova, vincitore dello scudetto 2016. Una delle corazzate del campionato,  con una rosa di primissimo ordine: lo spagnolo Pablo Andujar, numero 54 della classifica mondiale, Gianluca Mager, in questa stagione capace di raggiungere la finale nel torneo ATP 500 di Rio de Janeiro balzando al numero 70 Atp, con tanto di esordio in Davis a Cagliari contro la Corea del Sud, Alessandro Giannessi (1.13), il talento emergente Lorenzo Musetti, 18enne di Carrara trionfatore agli Australian Open junior 2019, l’altro davisman azzurro Simone Bolelli, oltre a vari seconda categoria, tra cui Luigi Sorrentino (2.2), Alessandro Ceppellini e Luca Prevosto (2.3).

Serie A1: la squadra del Circolo Tennis Massa Lombarda

La squadra del Circolo Tennis Massa Lombarda che nel 2019 ha conquistato la salvezza in Serie A1 maschile (foto Valter Cocchi)

La squadra romagnola chiuderà il girone domenica 19 luglio con la trasferta siciliana al Circolo Tennis e Vela Messina, grande rivelazione dell’ultimo campionato sino a sfiorare il titolo, cedendo al doppio di spareggio al Selva Alta Vigevano: accanto alla punta di diamante Salvatore Caruso (n.100 Atp) figurano in organico lo spagnolo Bernabè Zapata Miralles, l’olandese Botic van de Zandschulp e l’argentino Marco Trungelliti, poi l’esperto Gianluca Naso (2.2), i giovani fratelli Fausto e Giorgio Tabacco (2.3 e 2.4), Domenico Cutuli (2.3) e Gabriele Bombara (2.4).

La formula della competizione prevede che la prima di ciascun gruppo acceda ai play-off scudetto (semifinali andata e ritorno il 26 luglio e 2 agosto, poi finale in sede e data da definire), la seconda si assicura la permanenza in categoria, mentre terze e quarte disputano i play-out per la salvezza (anche in questo caso 26 luglio e 2 agosto). 

TENNIS CLUB PARIOLI ROMA – CTD MASSA LOMBARDA 4-2
Matteo Fago (P) b. Francesco Forti (M) 62 63, Flavio Cobolli (P) b. Samuele Ramazzotti (M) 63 62, Luciano Taddeo Darderi (M) b. Andrea Bessire (P) 61 62, Francesco Bessire (P) b. Lorenzo Rottoli (M) 62 62; doppi: Francesco Forti/ Luciano Taddeo Darderi (M) b. Andrea Bessire/Francesco Bessire (P) 62 62, Flavio Cobolli/Matteo Fago (P) b. Samuele Ramazzotti/Lorenzo Rottoli (M) 36 64 10/0.

GIRONE 2
Prima giornata: Tennis Club Parioli Roma – Circolo Tennis Massa Lombarda 4-2, Park Tennis Club Genova – Circolo Tennis Vela Messina 5-1

Classifica: Park Tennis Club Genova e Tennis Club Parioli Roma 3 punti; Circolo Tennis Massa Lombarda e Circolo Tennis Vela Messina 0.

Seconda giornata (domenica 12 luglio): Circolo Tennis Massa Lombarda – Park Tennis Club Genova, Circolo Tennis Vela Messina – Tennis Club Parioli Roma.

L'ingresso del Circolo Tennis Cesena

Terminata la prima fase, scatta sabato 4 luglio dalle 16 il tabellone finale del trofeo “Città di Nonantola” femminile, il campionato regionale a squadre riservato alle giocatrici di quarta categoria e con classifica massima 3.5.

Queste le sfide per le due formazioni romagnole reduci dalla prima fase di qualificazione: Tennis Viserba-Tennis Medicina e Ct Rimini-Ct Anzola.

Si giocano invece venerdì 3 (dalle 19) i quarti di finale del trofeo “Città di Nonantola” maschile, con questo accoppiamenti per le squadre romagnole: Maxtennistime Bologna-Ct Cerri A Cattolica, Ct Cesena-Tc Castelbolognese, Setpoint-Tennis Medicina A.

Pubblicati intanto sul sito del Comitato Regionale della Fit gironi e calendari dei campionati a squadre giovanili di tutte le categorie, Veterani Over 45 lim. 4.3 e Ladies 40 lim. 4.4. In questo week-end si giocheranno i primi turni dei seguenti campionati a squadre giovanili: Under 10 misto, Under 12 femminile, Under 12 maschile, Under 14 femminile, Under 14 maschile, Under 16 femminile, Under 16 maschile, Under 18 maschile. Per i Veterani: over 45 lim. 4.3, Ladies 40 lim. 4.4.

Forum Tennis Forlì

Forum Tennis e Ct Rimini raggiungono il Tennis Club Faenza nei quarti del tabellone Over 55 del trofeo “Ivo Mingori”, il campionato regionale a squadre per Veterani.
Il Forum Forlì ha sconfitto in casa 3-0 il Ct Castenaso B: Andrea Fucacci-Massimo Guermandi 6-4, 3-6, 10-7, Ulisse Leoni-Antonio Scognamiglio 6-1, 6-3, Mambelli-Zattini b. Avoni-Scognamiglio 7-5, 6-7 (5), 10-7.
Per il Ct Rimini successo interno per 2-1 sul Cs La Raquette Bologna: Leonardo Bertozzi-Roberto Rigoni 6-2, 4-6, 10-7, Gian Luca Gaeta-Roberto Berardi 2-6, 6-4, 10-8, Bertozzi-Milano b. Rigoni-Morotti 6-2, 6-2.

Niente da fare per il Ct Casatorre, battuto 2-1 sui campi dello Sporting Club Sassuolo: Fabrizio Rubbi-Roberto Mussi 6-4, 6-2, Emanuel Manfredini-Mauro Tedeschi 6-1, 6-4, Fogliani-Ferrari b. Tedeschi-Badiali 6-4, 6-4. Così sabato 4 luglio (dalle 14.30) nei quarti: Ct Tricolore B-Tc Faenza, Forum Tennis-Ct Rimini.

Le ragazze della squadra di serie B del Ct Casalboni con i tecnici

Ci siamo. I massimi campionati italiani a squadre sono pronti a partire e si appresta dunque a cominciare anche l’avventura in serie B femminile del Ct Casalboni Santarcangelo.
La formazione clementina (Camilla Fabbri 2.4, le gemelle Elisa e Serena Gugnali, entrambe 2.5, la rientrante Francesca Bernardi 2.5, Sofia Marchetti 2.7 e la giovanissima Evelyn Amati 3.3, tutte schierabili come ‘vivaio’) è inserita nel 5° girone con Ssd Ferratella Roma, Canottieri Aniene e Asd Training Foligno: debutto nella Capitale domenica 5 luglio contro l’Aniene, poi sette giorni più tardi impegno casalingo con il Ferratella (in rosa c’è la bosniaca Anita Husaric, allieva di coach Patricio Remondegui alla Ravenna Tennis Academy) e chiusura in terra umbra il 19 luglio contro il Training, compagine che ha in organico anche l’under 16 ravennate Emma Valletta (2.4).

Nella serie B femminile sono impegnate anche altre giocatrici romagnole: Chiara Mendo (2.4) e Caterina Pruccoli (2.7) nel Ct Montecchio, mentre Gioia Barbieri (2.4) e la riminese Emma Ferrini (2.4) difendono i colori del Baratoff Pesaro.

Gioia Barbieri

Gioia Barbieri, tornata alle competizioni l’estate scorsa

Tennis Club Viserba: la squadra di A2 con i maestri Marco Mazza e Luca Gasparini

I massimi campionati italiani a squadre sono pronti a partire. Con la pubblicazione del calendario e dei gironi è ormai scattato il conto alla rovescia per serie A1, A2 e B: dal 5 luglio infatti le squadre di tutta Italia scenderanno in campo a caccia dei tricolori, di una promozione o per evitare retrocessioni. La nota inedita è proprio l’edizione estiva della serie A1, il campionato che mette in palio gli scudetti attualmente sulle maglie dei ragazzi dello Sporting Club Selva Alta Vigevano e delle ragazze del Tc Prato.

In A2 maschile fa il suo storico esordio il Tennis Club Viserba dopo la promozione conseguita l’anno scorso. Ai riminesi (Manuel Mazza 2.3, Francesco Giorgetti 2.3, Alessandro Canini 2.4, Alberto Bronzetti 2.4, Andrea Calogero 2.5, Diego Zanni 2.5, Samuel Zannoni 2.7, Luca Bartoli 2.7 in formazione) è capitato un girone tosto, il 3°. Il calendario prevede il debutto in trasferta sui campi dell’Ata Battisti Trento domenica 5 luglio alle 15: i trentini, retrocessi dalla A1 a novembre (hanno ceduto al Circolo Tennis Massa Lombarda nel decisivo play-out) sono una corazzata che si presenta al via con il belga Kimmer Coppejeans (1.15), il ceko Zdenek Kolar (1.19), il tedesco Julian Friedrich Lenz (1.19) e il francese Manuel Guinard (1.20), quattro prima categoria che precedono il 2.1 lituano Laurynas Grigelis e il 2.2 Stefano Galvani. Il regolamento – va ricordato – prevede la possibilità di impiegare un solo straniero per confronto fra affiliati e l’obbligo di schierare almeno due giocatori definiti ‘vivaio’. 

Successivamente il Tc Viserba (capitano il maestro Marco Mazza) giocherà in casa domenica 12 luglio contro il Tennis Club Vomero di Napoli, che ha in formazione il portoghese Frederico Ferreira Silva (1.15), l’olandese Robin Haase (1.15), il rumeno Marius Copil (1.5) e lo spagnolo Daniel Gimeno Traver (2.1) e terminerà la prima fase – quest’anno con incontri di sola andata – fuori casa domenica 19 luglio contro il Tennis Club Treviglio di Davide Pontoglio (2.2), i 2.3 Alberto Brizzi e Andrea Fiorentini e i 2.4 Mattia Scotti e Jonata Vitari.

Tennis Club Viserba: Roberto Rinaldi, il presidente Marco Paolini e Ivano Monticelli con l'assessore allo sport Gianluca Brasini

I dirigenti del Tennis Club Viserba: da sinistra Roberto Rinaldi, il presidente Marco Paolini e Ivano Monticelli con l’assessore allo sport del Comune di Rimini, Gianluca Brasini

Forum Tennis Forlì

Il tennis emiliano-romagnolo compie un altro passo verso la tanta attesa normalità dopo i mesi di emergenza Covid-19, grazie alla ripresa di tornei individuali e campionati a squadre. Da sabato 27 giugno riprendono infatti le manifestazioni regionali sospese in marzo: “Trofeo Mingori” (tabelloni) e “Città di Nonantola Femminile” (recuperi ultima giornata girone 2). 

Nel tabellone Over 55 del trofeo Veterani “Ivo Mingori” in campo diverse formazioni romagnole nel 1° turno (dalle 14.30): Forum Forlì-Ct Castenaso B, Ct Rimini-Cs La Raquette Bologna e Sporting Club Sassuolo-Ct Casatorre. Già nei quarti il Tc Faenza per la rinuncia dell’Olimpic Zetadue Modena, il 4 luglio i manfredi faranno visita al Tc Tricolore B.

Da domenica 28 giugno al via anche la serie D3 femminile e D4 maschile.

 

Serie A1 maschile: la squadra del Massa Lombarda

Sempre di più largo ai giovani. Ecco il leit motiv con cui il Circolo Tennis Massa Lombarda si appresta ad affrontare la quinta avventura consecutiva in serie A1 maschile, anticipata di oltre tre mesi rispetto alle date inizialmente indicate per via degli sconvolgimenti provocati nel mondo dello sport dall’emergenza coronavirus. Nonostante le indubbie difficoltà derivanti dal lungo periodo di lockdown, nei termini previsti dalla Federazione (il 22 giugno) infatti la dirigenza del club romagnolo ha provveduto a confermare la propria iscrizione al massimo campionato, al via domenica 5 luglio con la fase a gironi di sola andata (ancora da compilare dall’ufficio organizzativo FIT), con un organico ancora più all’insegna della linea verde rispetto al passato, quando già i giovani trovavano ampio spazio.
Dunque al gruppo tutto tricolore capace nell’autunno scorso di conquistare una salvezza da applausi si aggiungono due delle nuove leve più promettenti del panorama nazionale, oltre a un paio di tennisti stranieri di buona caratura e comunque non avanti con gli anni.

Nel rinnovare la propria sfida come Davide ai vari Golia dell’elite del tennis nazionale il capitano Michele Montalbini potrà contare ancora sui cosiddetti ‘vivaio’ Julian Ocleppo (classe 1997, numero 310 del ranking Atp), Samuele Ramazzotti (2.1, classe 1999), lo junior azzurro Lorenzo Rottoli (2.3, classe 2002), Alessio De Bernardis (2.4, nato nel 2000) e i 16enni Marco Cinotti (2.5) e Jacopo Bilardo (2.6), sui quali il Circolo Tennis Massa Lombarda punta molto anche per il campionato under 16 a squadre, e su Riccardo Perin (classe 2000, 2.4), tornato in campo dopo la convalescenza post incidente stradale durante lo scorso campionato.

Francesco Forti

Francesco Forti colpisce di diritto (foto FIT/Giampiero Sposito)

A questi si aggiungono innesti doc quali Francesco Forti, 20enne di Cesenatico (spegnerà 21 candeline il 26 luglio, numero 446 della classifica mondiale) che fa base al Centro Federale di Tirrenia, e l’under 18 Luciano Darderi (2002), altro talento seguito dalla Federazione, che a inizio anno ha centrato tre successi di fila nel circuito ITF Junior Tour (nei Grade 1 di Cuenca,in  Ecuador, Asunciòn in Paraguay e sulla terra brasiliana di Porto Alegre) così da entrare tra i Top 20 del ranking di categoria, proprio in questi giorni protagonista ai Campionati Italiani Assoluti a Todi.

Tra le new entry del team targato Oremplast – la famiglia Pagani è da tempo partner del club di via Fornace di Sopra in un progetto sportivo legato al territorio che ha pochi eguali nel panorama nazionale – anche un paio di stranieri: il 22enne slovacco Alex Molcan, numero 292 della classifica mondiale, e lo spagnolo Pablo Vivero Gonzalez, 24enne di Madrid attualmente numero 362 del ranking Atp.
Non avendo più rapporti diretti con il cinese Zhizhen Zhang, tuttora tesserato con noi, grazie ai buoni uffici di Julian Ocleppo abbiamo raggiunto un accordo con questi due professionisti anche se dovremo valutare il loro impiego alla luce di quelle che sono le misure previste per contrastare il contagio da coronavirus spiega il presidente Fulvio CampomoriVa avanti il nostro progetto di fare affidamento sulla linea verde e l’obiettivo è ovviamente la permanenza in categoria, anche se siamo pienamente consapevoli che in un campionato di vertice come la A1 maschile sarà durissimo raggiungerlo. E’ un gruppo di ragazzi davvero giovane, probabilmente come età media la più bassa dell’intero campionato, che ha ancora margini di miglioramento. E’ bello vedere come siano uniti fra loro e restino in contatto tutto l’anno, grazie anche a Nicola Gualanduzzi, il vice capitano, che con l’ausilio dei social tiene un po’ le fila dei nostri giocatori. La passione e l’attaccamento che dimostrano nei confronti del CT Massa Lombarda è per noi dirigenti motivo di soddisfazione e ci ripaga dei sacrifici compiuti, diventando un ulteriore stimolo”.

Completano l’elenco degli atleti inseriti in rosa (16 in totale), oltre al già citato Nicola Gualanduzzi, il 2.5 Ronny Capra, Pier Paolo Campoli (2.7), Luca De Giovanni (3.2), Francesco Fabbri (3.3, classe 2003).

Circolo Tennis Massa Lombarda: presentazione squadra A1 maschile

Oreste Pagani (Oremplast), Fulvio Campomori, presidente CT Massa Lombarda, il capitano Michele Montalbini e il sindaco Daniele Bassi

Il tennis ritorna in campo, per la gioia di tantissimi appassionati, di ogni età. Il Comitato FIT Emilia Romagna ha pubblicato una serie di indicazioni per la ripresa dell’attività agonistica a squadre in ambito regionale (facendo riferimento alle modifiche al regolamento tecnico sportivo deliberate dal Consiglio Federale alla luce dell’emergenza sanitaria, che valgono solo per questa edizione dei campionati degli affiliati).
A tal proposito la comunicazione ricorda a tutti che quest’anno non è prevista alcuna quota di iscrizione a carico dei circoli.

Ecco dunque il testo integrale, con le indicazioni del Comitato FIT Emilia Romagna (a cui è possibile rivolgersi per ulteriori chiarimenti):

Tutte le iscrizioni delle squadre già pervenute verranno rimesse in redazione al fine di:

  • confermare totalmente l’iscrizione;
  • modificare (lista giocatori, u.d.g., tipo campo ……);
  • annullare l’iscrizione in caso di rinuncia alla partecipazione al campionato;
  • aggiungere l’iscrizione nel caso non sia stata ancora effettuata.

CAMPIONATI GIOVANILI

Lo svolgimento dei suddetti campionati è ipotizzato a partire dalla prima settimana di luglio.

Le iscrizioni dovranno essere completate improrogabilmente entro domenica 21 giugno.

I campionati giovanili si articoleranno con le seguenti modalità:

in luogo della consueta prima fase a gironi, verranno stilati dei tabelloni ad ingresso progressivo in base al valore della squadra, a partecipazione interprovinciale ad eliminazione diretta.

Giornate di gara ipotizzate:

under 10 misto: domenica ore 15:00

under 12 maschile/femminile: domenica ore 15:00

under 14-16-18 maschile/femminile: sabato  ore 15:00

Eventuali spostamenti di data/orario rispetto a quanto indicato potranno, in accordo tra le squadre, essere anticipati fino al mercoledì precedente oppure posticipati entro il martedì successivo, previo obbligo di comunicazione al Commissario di Gara (commissariodigara@fitemiliaromagna.it).

CAMPIONATI VETERANI E LADIES

Le gare over 45 limit. 4.3 e ladies 40 limit. 4.4 per stabilire le squadre qualificate ai tabelloni nazionali si disputeranno nel mese di luglio. Le sole iscrizioni di questi campionati dovranno essere completate improrogabilmente entro domenica  21 giugno.

Per tutti gli altri campionati si ipotizza l’inizio a fine agosto.

Le iscrizioni dovranno essere completate improrogabilmente entro domenica 2 agosto.

In seguito verranno comunicate formule, date e regolamenti.

SERIE C MASCHILE E FEMMINILE
SERIE D1 – D2 – D3 MASCHILE
SERIE D1 – D2 FEMMINILE

Lo svolgimento dei suddetti campionati è ipotizzato a partire dalla fine di agosto

Le iscrizioni dovranno essere completate improrogabilmente entro domenica 2 agosto.

In seguito verranno comunicate formule, date e regolamenti.

SERIE D4 MASCHILE – D3 FEMMINILE

Lo svolgimento dei suddetti campionati è ipotizzato a partire dalla fine di giugno.

I campionati di serie D4 Maschile e D3 Femminile 2020  si svolgeranno con le seguenti modalità:

in luogo della consueta prima fase a gironi, verranno stilati dei tabelloni a partecipazione interprovinciale ad eliminazione diretta che andranno a definire le 16 squadre promosse in serie D3 Maschile e le 4 squadre promosse in serie D2 Femminile.

Le iscrizioni dovranno essere completate improrogabilmente entro domenica  21 giugno.

Giornate di gara ipotizzate:

D4 Maschile: D3 Femminile:

domenica 28 giugno 2020 ore 9:00 domenica 28 giugno 2020 ore 16:00 

domenica 05 luglio 2020 ore 9:00 domenica 05 luglio 2020 ore 16:00

domenica 12 luglio 2020 ore 9:00 domenica 12 luglio 2020 ore 16:00

domenica 19 luglio 2020 ore 9:00 domenica 19 luglio 2020 ore 16:00

Eventuali spostamenti di data/orario rispetto a quanto indicato potranno, in accordo tra le squadre, essere anticipati fino al mercoledì precedente oppure posticipati entro il martedì successivo, previo obbligo di comunicazione al Commissario di Gara (commissariodigara@fitemiliaromagna.it).

Formule degli incontri:

  • 2 singolari e 1 doppio (i singolaristi possono giocare anche il doppio).
  • Gli incontri si svolgeranno al meglio delle tre partite (due partite su tre), e sul punteggio di una partita pari in luogo della terza partita si disputa il tie‐break decisivo dell’incontro a dieci punti. Nei soli incontri di doppio si gioca in aggiunta col sistema di punteggio “no ad”.
  • Nessun giocatore straniero può partecipare al campionato.
  • Eventuali inserimenti di giocatori non denunciati in iscrizione devono rispettare le norme dell’art. 8.2.6 R.T.S.

    La squadra del Tennis Club Riccione che ha conquistato la promozione in serie C

    La squadra del Tennis Club Riccione che ha conquistato la promozione in serie C