Tennix Aquae, parte la grande avventura nel ricordo di Federico Luzzi

Nasce ufficialmente Tennix Aquae. Oggi (sabato) è stato inaugurato il nuovo Club di Porto Fuori, un happening di grande successo andato in scena nella bellissima location di Aquae Center, un pomeriggio iniziato con l’esibizione dei giovani allievi del Club e terminato con i match dei big del tennis ravennate. Il clou è stato il momento ufficiale di presentazione dello staff tecnico, quindi Mattia Amadori, Lorenzo Baldini, Francesca Bentivoglio, Luis Caballer, il preparatore Sokol Shepetja, Elena Bolondi, Lorenzo Dadina e Caterina Mazzoni. Prima ancora un video di una decina di minuti su Federico Luzzi, compagno di squadra nella nazionale giovanile per sette anni di Mattia Amadori, scomparso nel 2008 per una leucemia fulminante, nel pieno della carriera, raccontato dalla mamma Paola Cesaroni, un racconto emozionante, ma volto anche al futuro perché la signora Cesaroni è promotore instancabile, con l’associazione FedeLux, della ricerca sulle cure contro la leucemia. Nell’occasione è intervenuta anche Raffaella Reggi, ex n.13 del mondo, che ha voluto essere presente per complimentarsi con Mattia Amadori e compagni per l’avvio della nuova avventura. Di lì a poco il taglio del nastro effettuato nel nuovissimo campo in play-it dall’assessore allo sport del Comune di Ravenna, Roberto Fagnani.

All-focus

Il pomeriggio è iniziato con le esibizioni su tre campi di giovanissimi allievi locali, con l’aggiunta di alcuni giocatori più esperti provenienti da altri Club, un mix davvero interessante. Protagonisti Simone Vaccari, Mattia Bandini, Olimpia Bergonzoni, Emanuele Celli, Pietro Malavolti, Matilde Osti, Ambra Tommasi, Mattia Benedetti, Matteo Mucciarella, Alessandro Vico, Claudio Celaj. Dopo l’inaugurazione ufficiale spazio ai big per la “Raffaella Reggi Cup”, gara a squadre. Invitati Enrico Dalla Valle, Michele Vianello, Sara Dradi, Francesca Bentivoglio, Federico Cicognani, Simone Vaccari, Filippo Di Perna, Noah Perfetti, Mattia Bandini, Davide Venzi, Riccardo Porisini, Riccardo Venturini, Gian Maria Migliardi e Michael Tani. Un pomeriggio a tutto tennis, nel segno della solidarietà, per un grande progetto tecnico.

 

 

5/5

More to explorer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Net-Gen

“Le infinite radici della bellezza del tennis sono autocompetitive. Si compete con i propri limiti per trascendere l’io in immaginazione ed esecuzione.”

Contatti