Enrico Dalla Valle

Ha sfiorato la possibilità di essere riserva (“alternate”) alle Next Gen Atp Finals cedendo di misura in finale nelle qualificazioni italiane a Giulio Zeppieri, però con il senno di poi, forse, ad Enrico Dalla Valle è andata meglio così. Già, perché il 21enne di Ravenna è grande protagonista in questi giorni delle Red Bull Next Gen Finals, l’altro evento per giovani tennisti che si svolge a Milano in concomitanza con le Next Gen Atp Finals e si gioca con le stesse regole e format. Dunque, due gironi da quattro giocatori a confrontarsi all’italiana, con i primi due promossi alle semifinali.  Nei robin round, andati in scena mercoledì 6 e giovedì 7 novembre sui campi dello Sporting Club Milano 3 di Basiglio (gli stessi che avevano ospitato le qualificazioni italiane), il romagnolo, attualmente numero 430 del ranking mondiale, ha chiuso a punteggio pieno il girone A battendo il danese Holger Rune, il rumeno Cesar Cretu e l’olandese Ryan Nijboer, assicurandosi la vetrina dell’Allianz Cloud di Milano, teatro di semifinali venerdì 8 e finale sabato 9. 

In semifinale, Dalla Valle ha dominato il belga Zizou Bergs (4-3 4-2 4-1 il punteggio), ventenne tra i primi 500 della classifica Atp, e quindi sabato alle 18 in finale – gustoso anticipo del match clou delle Next Gen Atp Finals in programma alle 21 – ritrova dall’altra parte della rete Holger Rune, 16enne danese numero uno del mondo under 18 e vincitore del Roland Garros junior, oltre che recente trionfatore alle ITF Junior Finals, il Masters per i migliori under 18 del circuito. In semifinale Rune ha superato in cinque set (2-4 4-0 4-3 0-4 4-2) lo spagnolo Nicolas Alvarez Varona, il tennista più giovane ad aver mai conquistato un punto ATP.

Un altro mattoncino nella costruzione del proprio percorso nel circuito professionistico per Dalla Valle, che nel corso di questa stagione dopo oltre sette anni trascorsi al Centro Tecnico Federale di Tirrenia ha scelto di cambiare affidandosi al team di Riccardo Piatti, facendo base a Bordighera. Dove è di casa anche Jannik Sinner, il 18enne azzurro letteralmente esploso quest’anno sulla ribalta internazionale, diventando il più giovane top 100 del ranking ATP. Proprio Sinner dodici mesi fa aveva partecipato all’evento griffato Red Bull, che punta a promuovere talenti in erba destinati a farsi strada nel mondo della racchetta, stando una settimana a contatto con i vari Tsitsipas, De Minaur, Rublev, eccetera, studiandoli da vicino e – perché no – carpendo qualche segreto. Chissà che la storia non possa ripetersi con il ravennate…

Enrico Dalla Valle

Enrico Dalla Valle (foto FIT – Crimaudo)

RISULTATI RED BULL NEXT GEN OPEN 2019

GIRONE A

Dalla Valle b. Rune 3-4 4-3 4-2 4-2
Nijboer b. Cretu 4-1 4-2 4-2
Dalla Valle b. Cretu 4-3 4-1 4-3
Rune b. Nijboer 2-4 4-3 4-2 4-2
Dalla Valle b. Nijboer 4-2 4-2 4-3
Rune b. Cretu 4-2 4-0 4-3

Classifica

Dalla Valle (3V; 0P)
Rune (2V; 1P)
Nijboer (1V; 2P)
Cretu (0V; 3P)

GIRONE B 

Bergs b. Imamura 4-1 3-4 3-4 4-3 4-1
Alvarez Varona b. Manda 4-2 4-3 4-3
Bergs b. Manda 3-4 4-1 4-3 4-3
Alvarez Varona b. Imamura 3-4 4-3 4-2 4-1
Alvarez Varona b. Bergs 3-4 4-2 4-3 4-1
Manda b. Imamura 4-3 4-2 1-4 4-3

Classifica

Alvarez Varona (3V; 0P)
Bergs (2V; 1P)
Manda (1V; 2P)
Imamura (0V; 3P)

Semifinali

Dalla Valle b. Bergs 4-3 4-2 4-1; Rune b. Alvarez Varona 2-4 4-0 4-3 0-4 4-2

Finale

Dalla Valle c. Rune

Enrico Dalla Valle

Enrico Dalla Valle in campo allo Sporting Milano 3 (foto FIT – Crimaudo)

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *