Circuito SideSpin: le coppie finaliste all'Up Tennis Torre Pedrera

Dopo nove intensi mesi di sfide è ormai in dirittura d’arrivo l’edizione 2019 del Circuito SideSpin di padel. Sabato 9 e domenica 10 novembre, sui campi del Padel Ca’ Marta Sassuolo (info: nlocas21@gmail.com, tel. 340 1090210), si disputa infatti la 14esima e ultima tappa, decisiva nella volata per la qualificazione al Master finale, a cui avranno diritto di partecipare i primi 32 giocatori e le prime 16 giocatrici della classifica, a comporre le 16  migliori coppie che si daranno battaglia nel maschile a colpi di bandeja, globo, volée e smash, così come le migliori 8 nel femminile e nel misto.

Il Circuito SideSpin, organizzato per il terzo anno consecutivo dalla Federazione Italiana Tennis (Comitato Padel) in collaborazione con l’azienda cesenate Match Point, che distribuisce nel nostro Paese i prodotti del marchio argentino prettamente specializzato in questo sport, prevede da febbraio a novembre 14 tornei con gare di doppio maschile, doppio femminile e doppio misto categoria Open – possono partecipare anche i tesserati fuori regione – per culminare poi nel Master conclusivo, dal 22 al 24 novembre all’I-Padel Ravenna, toccando in questo modo praticamente tutto il territorio dell’Emilia Romagna, dove questa disciplina sportiva sta prendendo sempre più piede sia come praticanti che come numero di impianti.

Carlo Conti e Matteo Bartolini con Alessandro Cervellati e Alessandro Testoni

Carlo Conti e Matteo Bartolini con Alessandro Cervellati e Alessandro Testoni

Alla vigilia dell’appuntamento di chiusura del calendario sono state ufficializzate le classifiche per le varie categorie. In ambito maschile (ben 205 gli atleti che hanno raccolto punti fin qui), grazie agli ultimi brillanti risultati (successo al Country Club Villanova di Castenaso e finale al Padel Project di San Pietro in Casale) si è portato al comando il bolognese Alessandro Cervellati (tesserato per il Modena Paddle Club) con 605 punti, scavalcando il riccionese Carlo Conti (440), componente del team del Misano Out che disputa la serie A. In terza posizione Federico Galli (435), seguito da Giorgio Negroni, altro portacolori del Misano (405), reduce da due piazzamenti in semifinale, poi al quinto posto il sammarinese Jarno Giardi (335), in questi giorni impegnato a Roma negli Europei dove il Titano, appena riconosciuto come federazione a livello internazionale, fa il suo esordio assoluto. Quindi, racchiusi in appena trenta punti, figurano ben sei giocatori: nell’ordine il riccionese Gian Luca Berardi (280), il bolognese Alessandro Testoni (270), Mattia Guerra (265), Francesco Trombetti (260), l’altro sammarinese Davide Bertuccini (255) e l’imolese Filippo Scala (250), pure lui nell’organico del Misano Out che affronta il massimo campionato. L’affermazione nel torneo del Padel Project San Pietro in Casale ha rilanciato le ambizioni del bolognese Alberto Albertini, con i 100 punti della vittoria balzato in 14esima posizione. Al momento il 32esimo posto è occupato da Michele Marchesini con110 punti, con immediatamente alle spalle Giovanni Toni (105) e ben otto giocatori a quota 100.

Situazione ancora più incerta nella graduatoria femminile (58 giocatrici in elenco, con punti all’attivo), guidata da Gabriella D’Errico (tesserata per il Padel Club Vicenza) con 550 punti, frutto di tre successi, due finali e altrettante semifinali, a precedere l’azzurra Sara D’Ambrogio (530, tre vittorie, due finali, una “semi” e un quarto di finale), atleta e tecnico del Misano Sporting Club, e Anna Signorini (Padel Club Vicenza) a quota 525. Più distanziate l’altra nazionale italiana Martina Camorani, quarta con 375 punti, Erika Guerzoni (355) e Marta Del Sal (350), mentre la sedicesima posizione è attualmente di Silvia Bonori (150 punti), seguita da Federica Singo a quota 130.

La coppia Signorini-D'Errico

La coppia Signorini-D’Errico

Per quel che riguarda il doppio misto, in campo maschile guida Federico Galli con 200 punti, seguito da Alessandro Cervellati (175) e Jarno Giardi (165), con al 16esimo posto ben otto giocatori appaiati a quota 50. A livello femminile davanti a tutte c’è Cristina D’Ettorre con 175 punti, poi Annalisa Erba (150) e Federica Rossi (130), mentre Laura Bianchini occupa la 16esima posizione con 65 punti, insidiata da sei inseguitrici a quota 50.

Federico Galli e Sara D'Ambrogio

Federico Galli e Sara D’Ambrogio, vincitori del misto a Misano

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *