Federer e Djokovic

Cara Italia, anche se stai attraversando un periodo molto difficile, sappi che non sei sola in questa situazione. Ti sosteniamo e ti inviamo il nostro amore, il nostro sostegno, le nostre preghiere e desideriamo tu rimanga forte per affrontare e superare questi giorni difficili. Resta forte e coraggiosa, fiduciosa, sana e unita. Andrà tutto bene“. E’ il messaggio inviato tramite i profili sociali della sua Fondazione da Novak Djokovic, numero uno del tennis mondiale, all’Italia duramente colpita dall’emergenza coronavirus.

 

Il campione serbo ha un rapporto privilegiato col Belpaese dove ha vissuto diversi anni, allenato da Riccardo Piatti, attuale coach di Jannik Sinner. ‘Nole’, quattro volte trionfatore sulla terra rossa degli Internazionali d’Italia al Foro Italico di Roma, parla bene l’italiano e afferma di essere anche un tifoso milanista.

 

FEDERER DONA 1 MILIONE DI FRANCHI AI CONNAZIONALI IN DIFFICOLTA’ – Anche Roger Federer scende in campo contro l’emergenza coronavirus in Svizzera. Il campione di Basilea annuncia su Instagram di aver effettuato una donazione di un milione di franchi svizzeri (circa 940mila euro) in favore delle persone meno abbienti del suo Paese. “Sono tempi difficili quelli che stiamo affrontando e nessuno dovrebbe essere lasciato indietro – scrive il vincitore di 20 prove del Grande Slam sui social -. Io e mia moglie Mirka abbiamo deciso di donare un milione di franchi svizzeri per le famiglie più vulnerabili del nostro Paese. Il nostro contributo è solo un inizio, speriamo che altri vogliano unirsi a noi nel supportare tante altre famiglie in difficoltà. Insieme possiamo superare questa crisi. Restate in salute!“.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *