Eugenie Bouchard

Una cena con Eugenie Bouchard? Può valere ben 85 mila dollari. La bella tennista canadese ha deciso di dare il suo contributo alla lotta contro il coronavirus partecipando a un’iniziativa di beneficenza. All’asta, dunque, un ‘pacchetto’ per due persone che prevede la possibilità di assistere a una delle partite in uno Slam (a scelta) della Bouchard nell’angolo riservato allo staff tecnico, e poi una cena con la 26enne nata a Westmount, e ancora una racchetta e un paio di scarpe autografate. Grazie agli sponsor si sono aggiunti anche volo e hotel. 

L’asta è stata un successo visto che, a fronte di una base di partenza di 2.600 dollari, il ‘pacchetto’ è stato aggiudicato per 85 mila dollari, circa 78.500 euro. Non si conosce per ora l’identità del vincitore, tuttavia la reazione della tennista – attualmente scesa al numero 332 della classifica mondiale – è stata un misto tra l’entusiasta e il meravigliato: “Fantastico. Sono così orgogliosa di tutti voi per esservi uniti a me in questo progetto. Non vedo l’ora di conoscere il vincitore“, il suo commento scritto su Instagram (conta oltre due milioni di follower).

Le associazioni no profit a cui è legata l’iniziativa sono Meals on Wheels America, No Kid Hungry, America’s Food Fund, Feeding America, e vanno dalla lotta alla fame nel mondo all’assistenza agli anziani.

La canadese – vincitrice di un solo titolo Wta, nel 2014 a Norimberga – da tempo fa parlare di sé più per attività non strettamente legate ai suoi risultati sul campo. E sui social, anche supportata da un team evidentemente esperto di marketing, non è la prima volta che iniziative del genere fanno il giro del mondo. Durante il Super Bowl del 2017, con gli Atlanta Falcons in vantaggio 21-0 sui New England Patriots, Eugenie twittò troppo presto: “Sapevamo che Atlanta avrebbe vinto”. In quel momento John Goehrke, un suo fan, le rispose: “Se vincono i Patriots uscirai con me?”. Scommessa accettata da ‘Genie’. Alla fine, la squadra trascinata da Tom Brady – MVP di quella finale – rimontò, e Bouchard incontrò John. Non una volta sola: anzi, l’anno dopo i due (nel frattempo diventati amici, tanto da assistere insieme anche una partita di Nba) furono invitati al galà dalla Nfl per il Super Bowl tra i Patriots e i Philadelphia Eagles.

Eugenie Bouchard

Eugenie Bouchard in campo

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *