C’è anche una giovane promessa romagnola tra gli otto “piccoli maestri” che hanno scritto il loro nome in calce all’edizione 2019 del Master del Circuito Junior Next Gen Italia 2019. L’impresa porta la firma di Rafael Capacci, che si è aggiudicato il tabellone under 12 sui campi dello Sporting Milano 3 a Basiglio, teatro dell’appuntamento conclusivo del circuito organizzato dalla FIT con l’osservazione del suo settore tecnico nazionale: protagonisti, adottando lo stesso punteggio dei campioni under 21 che si sfidano nelle Next Gen Atp Finals all’Allianz Cloud (il vecchio PalaLido), ovvero set ai quattro giochi e regola del “no ad” sul 40-40, i primi cinque classificati nel ranking finale di ogni categoria di età (under 10, 12, 14 e 16, maschile e femminile) in ciascuna delle cinque Macroaree (Nord Est, Nord Ovest, Centro Nord, Centro Sud e Sud), risultanti dalle 25 tappe complessive andate in scena da febbraio a settembre, più i vincitori e i finalisti del Master del Circuito Trofeo Tennis FIT Kinder+Sport.

Master Junior Next Gen - Under 12: la premiazione di Rafael Capacci

Master Junior Next Gen – Under 12: la premiazione di Rafael Capacci (foto FIT – Barbara Crimaudo)

E’ stata davvero da applausi la cavalcata del giovane forlivese, che ha messo in fila nell’ordine Antonino Trinceri per 42 40, Edoardo Mondini (prima testa di serie) per 43(3) 41, nei quarti Ludovico Crocetta, numero 8 del seeding, per 34(1) 43(3) 42, in semifinale Paolo Vito Domenico Laviola, piegato con lo score di 24 42 40, e nella sfida per il titolo Tommaso Bruno, settima testa di serie, sconfitto anche in questo caso in rimonta per 14 42 42, così da completare un percorso netto da applausi.

Master Junior Next Gen Italia: Rafael Capacci

Rafael Capacci, vincitore del Master Junior Next Gen Italia under 12

Una settimana davvero da raccontare e che rimarrà a lungo impressa nella mente di Capacci, anche perché agli impegni sul campo si è aggiunta l’opportunità di seguire da vicino le stelle under 21 protagoniste delle Next Gen ATP Finals Allianz Cloud, facendo in modo particolare il tifo per l’azzurro Jannik Sinner. Con in fondo al cuore il sogno di riuscire – un giorno – ad emularlo.

GLI ALTRI ROMAGNOLI: “SEMI” PER SPIRCU – Allo Sporting Milano 3 sono stati impegnati anche altri baby romagnoli. Sempre in categoria under 12 era in gara Pietro Augusto Bonivento, allievo della Ravenna Tennis Academy, che ha ceduto al primo turno con il punteggio di 14 43(5) 42 ad Edoardo Formenti.

Si è interrotto al penultimo atto invece il cammino di Denis Ciprian Spircu nel tabellone under 10: il talento della Scuola Federale Tennis Sammarinese ha esordito negli ottavi superando 24 42 42 Andrea Petrini, poi nei quarti l’ha spuntata in rimonta per 34(4) 42 43(5) su Federico De Matteo, venendo stoppato in semifinale da Mattia Cona per 42 24 43(2).

Tra gli under 14 piazzamento nei quarti per Christian Capacci, fratello maggiore di Rafael, che ha sconfitto per 41 62 Leonardo Giuberti, poi ha approfittato del forfait di Mattia Salvatore, numero 2 del seeding, prima di trovare semaforo rosso (41 40) davanti a Leonardo Iemmi. Eliminato al primo turno invece il riccionese Jacopo Antonelli, piegato per 40 24 41 da Lorenzo Carboni, quinta testa di serie, arrivato poi in finale.

Clara Marzocchi

Clara Marzocchi in azione sui campi di Milano 3

A livello femminile il miglior risultato, anche in questo caso, porta la firma di una portacolori del Tennis Villa Carpena, Clara Marzocchi, giunta ai quarti tra le under 12 grazie alle affermazioni su Marta Maddionia (41 41) e negli ottavi Federica Santaniello, numero 1 del tabellone, sconfitta per 43(5) 24 41, venendo fermata poi per 24 41 40 da Alice Noascon Fragno, numero 8 del seeding.
Nel tabellone under 10 stop al secondo turno per Chiara Dal Pozzo (Pro Tennis School Rivazzurra), che rifila un doppio “bagel” a Claudia Petroceli poi è sconfitta 40 42 da Angelica Sara.

 

Dennis Spircu

Dennis Spircu a Milano 3

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *