Serie A1: la squadra del Circolo Tennis Massa Lombarda

Una salvezza che vale come e più di uno scudetto, giustamente celebrata stappando spumante e brindando tutti insieme. E’ quella conquistata dal Circolo Tennis Massa Lombarda, che anche nella sua quarta avventura consecutiva in serie A1 è riuscito a conservare un posto nell’elite del tennis italiano (16 le squadre).

Un’autentica impresa sportiva alla luce delle difficoltà oggettive con cui il club romagnolo si è presentato quest’anno, con una formazione all’insegna della linea verde e senza poter schierare alcun giocatore straniero, il tutto reso ulteriormente più complicato dall’incidente autostradale verificatosi due settimane fa durante il viaggio verso Bari, per l’ultima giornata della fase a gironi, che per fortuna non ha avuto conseguenze tragiche, ma ha messo fuori causa Riccardo Perin (incrinatura di una vertebra: deve portare collare rigido e busto per 45 giorni). Eppure la formazione capitanata da Michele Montalbini, terza classificata nel girone 3 al termine della prima fase, nel decisivo play-out per la permanenza nel massimo campionato ha saputo spuntarla sull’ATA Battisti Trento: dopo il 3-3 dell’andata, nel ritorno sui campi dell’Oremplast Tennis Arena il Circolo Tennis Massa Lombarda si è imposto per 4-2, scrivendo un’altra pagina storica per il “piccolo grande circolo” e più in generale per lo sport romagnolo.

A1 Circolo Tennis Massa Lombarda: Samuele Ramazzotti

A1 Circolo Tennis Massa Lombarda: Samuele Ramazzotti (foto Valter Cocchi)

I PUNTI DI RAMAZZOTTI, ROTTOLI E I DUE DOPPI – Come già sette giorni prima, i punti nei singolari portano la firma di Samuele Ramazzotti, davvero decisivo nel momento della verità confermando le doti che possiede (appena 5 game concessi al pari classifica Marco Brugnerotto), e del sempre più positivo under 18 Lorenzo Rottoli, stavolta vincitore in tre set su Mattia Bernardi. I trentini hanno pareggiato i conti grazie alle affermazioni del 2.1 Laurynas Grigelis (lituano da anni trapiantato in Italia) in rimonta su Julian Ocleppo e di Davide Ferrarolli su Alessio De Bernardis. Stavolta però, oltre al duo Ramazzotti/Rottoli, anche la coppia Ocleppo/De Bernardis ha fatto centro evitando che la sfida si protraesse al doppio di spareggio, con tutte le insidie e le tensioni del caso. Ed è scoppiata la festa, rigorosamente fuori dall’Oremplast Tennis Arena, per non rovinare il tappeto sintetico di un impianto che fa invidia a tanti nella Penisola…

A1 Circolo Tennis Massa Lombarda: Lorenzo Rottoli

A1 Circolo Tennis Massa Lombarda: Lorenzo Rottoli (foto Valter Cocchi)

CAMPOMORI: “VITTORIA DEL GRUPPO, PIU’ FORTE DELLE DISAVVENTURE” – “Siamo veramente contenti per aver centrato ancora una volta l’obiettivo al termine di una stagione piuttosto sofferta – sottolinea Fulvio Campomori, presidente del Circolo Tennis Massa Lombarda – come del resto ci aspettavamo. E un motivo d’orgoglio particolare è l’essere riusciti a raggiungere la salvezza disputando tutto il campionato senza schierare giocatori stranieri e puntando solo sui giovani: credo sia un record mettere in campo nello spareggio quattro cosiddetti ‘vivaio’. La disavventura in autostrada con quel che di negativo ne è conseguito ha finito per cementare ancora di più il rapporto e l’unione, già solida, fra questi ragazzi. Ramazzotti, ad esempio, dopo essersi messo a disposizione della squadra, si è sentito responsabilizzato e nel play-out ha fatto la differenza con prestazioni di alto livello in singolo e doppio. Lo stesso Ocleppo, nonostante l’età, ha indossato i panni da leader: nello spogliatoio prima dei doppi decisivi ha dato la scossa a tutti i compagni dopo che qualcuno in singolo era apparso bloccato. Insomma, come non mai la nostra è la vittoria del gruppo, che dimostra una volta di più come possiamo contare su una squadra vera, come aveva spesso ricordato anche il capitano Michele Montalbini. Ci godiamo allora questo ennesimo bel capitolo, per poi cominciare a pensare al prossimo anno visto che si tratta di una sfida assai impegnativa per una realtà come la nostra”.

A1 Circolo Tennis Massa Lombarda: Julian Ocleppo

A1 Circolo Tennis Massa Lombarda: Julian Ocleppo (foto Valter Cocchi)

A1 Circolo Tennis Massa Lombarda: Alessio De Bernardis

A1 Circolo Tennis Massa Lombarda: Alessio De Bernardis (foto Valter Cocchi)

MONTALBINI: “IMPAGABILE CONDIVIDERE CERTE EMOZIONI CON I RAGAZZI” – Grande soddisfazione esprime proprio il timoniere del team romagnolo, che ha vissuto in prima persona la grande paura dell’incidente in autostrada a causa dello scoppio di un pneumatico del pulmino su cui viaggiava la comitiva massese. “Avevo detto in sede di presentazione che era la migliore squadra che nella nostra situazione potevamo allestire e i fatti ci hanno dato ragione – ricorda Michele MontalbiniPer come interpretiamo noi questo campionato, dando priorità ai giovani, riuscire a mantenere la categoria è sempre difficilissimo, però ribadisco che non dobbiamo dimenticare da dove veniamo. E cioè che 19 anni fa abbiamo iniziato a fare la serie C con i ragazzi e dopo varie tappe alla fine ci siamo ritrovati quattro stagioni fa in A1. Per me e il mio vice Nicola Gualanduzzi sono stati due mesi gustosi e divertenti, escludendo ovviamente quanto è accaduto durante il viaggio per Bari e i primi giorni successivi. Mi riferisco all’entusiasmo e allo spirito con cui tutti i ragazzi affrontano questa avventura, tenendoci ad essere presenti anche se non vengono schierati. Una competizione del genere rappresenta sicuramente una grande esperienza per loro, anche in termini di crescita, specie per i più giovani che sognano di diventare professionisti e si trovano a vivere accanto a chi è riuscito in questo intento. L’attaccamento e il senso di squadra che hanno dimostrato è per noi la gratificazione principale ed è qualcosa di speciale vedere la loro gioia per aver conservato un posto nel massimo campionato, risultato che vogliamo dedicare a Riccardo Perin, augurandogli una completa guarigione e di rivederlo in campo nel 2020. E’ stato bello vederlo soffrire e gioire con noi, domenica a Massa Lombarda, e presentarlo con gli altri membri del team, anche se ancora convalescente. Condividere emozioni del genere, credetemi, vale più di una vittoria o una sconfitta”.

Circolo Tennis Massa Lombarda: presentazione squadra A1 maschile

Oreste Pagani (Oremplast), Fulvio Campomori, presidente CT Massa Lombarda, il capitano Michele Montalbini e il sindaco Daniele Bassi

CIRCOLO TENNIS MASSA LOMBARDA – ATA BATTISTI TRENTINO 4-2
Laurynas Grigelis (T) b. Julian Ocleppo (M) 46 64 64, Samuele Ramazzotti (M) b. Marco Brugnerotto (T) 61 64, Lorenzo Rottoli (M) b. Mattia Bernardi (T) 75 36 64, Davide Ferrarolli (T) b. Alessio De Bernardis (M) 64 60; doppi: Samuele Ramazzotti/Lorenzo Rottoli (M) b. Mattia Bernardi/Davide Ferrarolli (T) 61 63, Julian Ocleppo/Alessio De Bernardis (M) b. Laurynas Grigelis/Marco Brugnerotto (T) 63 63

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *